accedi   |   crea nuovo account

Mercato rionale in un giorno di vento freddo

In questi giorni morti,
quando il vento,
gelido esempio di civiltà,
corre sovrano
alzando vesti,
sollevando ombrelloni, tende e cartelloni.

In questi giorni morti
ci sono sempre gli stessi
berretti di lana rossa,
marrone e grigio biascicato

Mani grosse, tozze,
rosse e mozze
sistemano verdure
verdi, gialle, rosse,
bianchi finocchi
senza plauso d'occhi.

In questi giorni morti
ci sono sempre gli stessi,
voci roche, rotte,
forse brutte!

 

4
7 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 08/01/2013 16:32
    Il tedio quotidiano che si ripete incessante, anche nei giorni più freddi. Amara confessione di un'anima al limite della sopportazione.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/01/2013 08:18
    IN QUESTI GIORNI MORTI... SOLO NITIDI FOTOGRAMMI IN BIANCO E NERO... FANTASTICO VERSEGGIO SILVIA...

7 commenti:

  • Fabio Magris il 28/01/2013 00:12
    Meritano di essere ricordati per il duro lavoro che fanno. Brava che ti accorgi anche di queste cose e le scrivi.
    Bella quell'espressione "quando il vento, gelido esempio di civiltà, corre sovrano"...
  • bruno guidotti il 23/01/2013 06:58
    Molta realtà in quasta tua poesia espressa in maniera semplice e veristica, mi è piaciuta.
  • Anonimo il 08/01/2013 17:16
    Mi piace fare un accostamento, del mercato rionale, con questo sito.
    Poesia molto bella!
  • silvia leuzzi il 08/01/2013 14:38
    Grandi ragazzi mi piace questo conversare intorno al testo, ne fa una cosa fruibile quasi masticabile, così come sono gli ortaggi e le verdure. Grazie a tutti di cuore
  • Anonimo il 08/01/2013 14:17
    Molto bello il tuo commento, Antonio e la poesia-dipinto di Silvia lo merita.
  • Antonio Garganese il 08/01/2013 13:14
    Nei mercati gira gente modesta che qui è sapientemente mischiata con l'allegria colorata di ortaggi creando un piacevole contrasto. Mi piace: a me il mercato e la sua gente dà emozioni positive.
  • Anonimo il 08/01/2013 08:51
    Gl'ignorati COMBATTENTI di tutti i giorni di ogni anno! Molto bello, autenticamente poetico ricordarsi di LORO.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0