PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mercato rionale in un giorno di vento freddo

In questi giorni morti,
quando il vento,
gelido esempio di civiltà,
corre sovrano
alzando vesti,
sollevando ombrelloni, tende e cartelloni.

In questi giorni morti
ci sono sempre gli stessi
berretti di lana rossa,
marrone e grigio biascicato

Mani grosse, tozze,
rosse e mozze
sistemano verdure
verdi, gialle, rosse,
bianchi finocchi
senza plauso d'occhi.

In questi giorni morti
ci sono sempre gli stessi,
voci roche, rotte,
forse brutte!

 

4
7 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 08/01/2013 16:32
    Il tedio quotidiano che si ripete incessante, anche nei giorni più freddi. Amara confessione di un'anima al limite della sopportazione.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/01/2013 08:18
    IN QUESTI GIORNI MORTI... SOLO NITIDI FOTOGRAMMI IN BIANCO E NERO... FANTASTICO VERSEGGIO SILVIA...

7 commenti:

  • Fabio Magris il 28/01/2013 00:12
    Meritano di essere ricordati per il duro lavoro che fanno. Brava che ti accorgi anche di queste cose e le scrivi.
    Bella quell'espressione "quando il vento, gelido esempio di civiltà, corre sovrano"...
  • bruno guidotti il 23/01/2013 06:58
    Molta realtà in quasta tua poesia espressa in maniera semplice e veristica, mi è piaciuta.
  • Anonimo il 08/01/2013 17:16
    Mi piace fare un accostamento, del mercato rionale, con questo sito.
    Poesia molto bella!
  • silvia leuzzi il 08/01/2013 14:38
    Grandi ragazzi mi piace questo conversare intorno al testo, ne fa una cosa fruibile quasi masticabile, così come sono gli ortaggi e le verdure. Grazie a tutti di cuore
  • Anonimo il 08/01/2013 14:17
    Molto bello il tuo commento, Antonio e la poesia-dipinto di Silvia lo merita.
  • Antonio Garganese il 08/01/2013 13:14
    Nei mercati gira gente modesta che qui è sapientemente mischiata con l'allegria colorata di ortaggi creando un piacevole contrasto. Mi piace: a me il mercato e la sua gente dà emozioni positive.
  • Anonimo il 08/01/2013 08:51
    Gl'ignorati COMBATTENTI di tutti i giorni di ogni anno! Molto bello, autenticamente poetico ricordarsi di LORO.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0