accedi   |   crea nuovo account

La notte dei miracoli

Sento ancora una penna che scrive
nel tuo pianto, mite anima mia
che vorrebbe vivere per sempre
nell'atollo della fantasia.

Ti ricordi? Nei giorni lontani
incrociasti un volto di ragazza;
regalava sogni per la strada,
pelle giovane e occhi di cerbiatta.

Se ti rialzi, potrai raccontare
l'erba stanca, pronta alla rugiada,
e il tramonto che, bruciando, imbratta
muri a secco di colori strani.

Esci e guarda, non aver timore:
questa notte tutto sa guarire.
Nella vita dorme anche il dolore
e il silenzio danza all'imbrunire.

 

15
12 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 14/01/2013 23:53
    autore che sa emozionare e con questi versi solo all'apparenza semplici, lo dimostra, immagini e contorni versi da lode
  • Don Pompeo Mongiello il 10/01/2013 10:27
    Semplicemente stupenda, il che non mi sorprende dato la sensibilità e la capacità dell'autore.
  • Anonimo il 09/01/2013 20:10
    Sfumature, contorni sbiaditi, incolori, ombre assenti di corpo, e il cuore del poeta in cerca di tinte vivaci, sature, di vita e morte da contrapporre al gelido, indifferente sopravvivere.. Versi davvero importanti alchemici ed evocativi, bravissimo complimenti!!
  • Rocco Michele LETTINI il 09/01/2013 19:05
    TUTTO È IMMENSAMENTE SUBLIME ALESSANDRO... IL MIO ELOGIO E IL MIO
  • Anonimo il 09/01/2013 13:10
    sembra una fiaba in poesia... i miei più sentiti complimenti!
  • Maurizio Cortese il 09/01/2013 12:14
    Tutta la poesia è altamente evocativa, sospesa tra il ricordo e la speranza; ma la chiusa è veramente da brividi.

12 commenti:

  • stelsamo il 13/01/2013 15:00
    Stupenda questa poesia in cui la notte tutto può guarire. Molto bravo, complimenti!
  • Ferdinando Gallasso il 12/01/2013 08:09
    Un testo poetico intenso e sognante, molto vicino ad una fiaba-canzone. Mi riconosco moltissimo nei tuoi versi e nello stile di questa poesia.
    Grazie per averci dato modo di leggerla
  • Vincenzo Capitanucci il 11/01/2013 11:20
    Questa notte avvolta... nell'atollo dell fantasia... tutto sa guarire...

    Bellissima Alessandro... se Ti rialzi... potrai raccontare... esci e guarda... il silenzio danzare... nell'imbrunire..
  • stella luce il 10/01/2013 16:18
    mi collego ai positivi commenti... versi sognanti, dolci e malinconici... stupenda
  • Anonimo il 09/01/2013 22:30
    Mi associo con gli altri commenti.
    Bellissima e bravissimo!
  • Anonimo il 09/01/2013 19:32
    a volte i miracoli accadono ed in questa bellissima lirica tutto è possibile... nostalgica, mi devo ripetere evocativa in versi bellis ed eleganti
  • Anonimo il 09/01/2013 18:54
    Un'anima che ricorda il dolore ma in una notte in cui si accorge anche che ormai esso dorme ed è lontano. Bella bella, Alessandro!
  • Fabio Magris il 09/01/2013 18:24
    La sento pervasa da una triste e dolorosa melanconia, soffocata o sopita nel tempo passato. Anche per me la chiusa è da sottolineare.
  • Grazia Denaro il 09/01/2013 14:30
    Poesie evocativa di ricordi rimasti impressi nell'anima, ma dai versi si evince una tristezza insita nell'anima, Bella la chiua, poesia pregna di metafore. Complimenti Alessandro!
  • Gianni Spadavecchia il 09/01/2013 13:11
    Ottima chiusa ma strepitosa apertura di questi versi che appaiono come sentimenti che vagan nel cielo della poesia.
  • Anonimo il 09/01/2013 12:38
    Ricordi di un vissuto superati per mezzo della speranza e della convinzione che anche il dolore, come tutte le cose, può avere un momento di tregua. Bella!
  • augusta il 09/01/2013 12:22
    nella vita dorme anche il dolore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0