PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'inganno di una donna serpente

Non ho preteso, assolutamente
ma lei s'avvinghia peggio di un serpente
Vuole illudermi, mordermi,
stuprarmi, lentamente
E quando il veleno cala, velocemente
il mio corpo in balia di una donna
anzi d'un serpente
che donna si sente
si lascia andare, pericolosamente
per godere di quell'attimo, intensamente.

Mi lascia solo l'illusione
quel fottuto serpente,
un'illusione forte, veramente
eludendo la realtà
instillando l'apparente.
A quel punto, sentendomi un vero demente
per esser caduto nella morsa di una donna,
cioè di un serpente
nel cui inganno, momentaneamente
mi son sfuggiti gli occhi, i sensi,
la mente...


e il cuore.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ellebi il 09/01/2013 22:44
    Deve essersi trattato di un serpente assai affascinante, composizione suggestiva. Complimenti.
  • stella luce il 09/01/2013 22:32
    versi molto forti... una donna serpente è capace di uccidere un cuore... il consiglio??? stanne lontano...
  • Alessandro il 09/01/2013 22:10
    Donna serpente senza un cuore che ci stritola nelle sue spire, per carpire il nostro. Affascinante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0