accedi   |   crea nuovo account

Non dire che

Non dire che il tempo ha cancellato
gli slanci e i sentimenti del passato,
quando tra flutti e schiume di marosi
luceva a festa quel viso tuo gioioso...

Non dire che non senti più il calore
di giovanili e spensierati ardori
e il cuore vive solo di tormenti
al primo soffio languido dei venti...

Non dire che soffri per la figliolanza
e sei provata dalla senescenza:
tu sei il fiume che mi entra nelle vene,
che smuove le radici e scava le golene...

Non dire che il dolore ti ha piegato
e il corpo vive stanco e rassegnato:
tu menti e dal guardo tuo profondo
riluce ancora forte l'amore per il mondo...

E allora stringi dolcemente le mie mani,
lasciandole frugare tra i capelli,
e prova ancora l'emozione
di un brivido notturno sulla pelle...

 

4
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 15/01/2013 09:19
    Come una preghiera di incoraggiamento, per ritornar a provare emozioni, e ritrovar gioia anche in una condizione difficile di dolore. Bellissima.

5 commenti:

  • Mara il 06/04/2013 05:55
    Bella Salvatore. A volte ci creamo degli alibi e ci raccontiamo bugie, siamo dei codardi e ci nascondiamo come gli struzzi... che idiozia!!!! Il tuo invito è sacrosanto.
  • Anonimo il 12/01/2013 13:21
    L'Amore che sempre riaccende la VITA!
    Bella.
  • Alessandro il 12/01/2013 11:26
    Una passione che vorrebbe sentirsi indenne ai rintocchi del tempo, e forse potrebbe riuscirci. Piaciutissima.
  • Vincenzo Capitanucci il 12/01/2013 10:35
    Molto bella Salvatore... non dire mai che il dolore Ti ha piegato... c'è sempre una piega di vento pronta a spiegarsi fra i Tuoi capelli...
  • giuliano paolini il 12/01/2013 09:23
    La vita è sempre lì a prescindere dalle parole e dalle intenzioni è lei che certifica l'agire

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0