username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Casa

Amo la profondità del silenzio,
ogni rumore... così vicino, così lontano!
Il crepitìo febbrile delle fiamme,
il ticchettìo monotono delle lancette,
che segnano ore... così piene, così vuote!
La mia casa, strana sensazione.
Quasi sconosciuta!

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • augusta il 13/01/2013 10:25
    molto piacevole... brava... 1 beso
  • loretta margherita citarei il 13/01/2013 04:28
    molto apprezzata complimenti
  • marcello moiso il 12/01/2013 23:53
    Quel silenzio che ci parla.. che ci dice tutto, anche l'indicibile.
  • stella luce il 12/01/2013 23:01
    malinconica descrizione... la casa rifugio o dolore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0