username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Cadrà la neve

Strade insonni, case grigie
e gracile vecchina
che vaga, mendicando per le strade.

Tra rughe e la fuliggine
due occhi ancor vivaci,
sorriso da senile Colombina.

Parrebbe strana creatura
di stracci colorati
o forse, in fiaba, fu fiammiferaia.

Solo i fanciulli ascoltano
le storie, illuminando
quel volto da gentile bambinaia.

Già sa, la vecchia, che cadrà
la neve, ricoprendo
di bianco la sua vita già appassita.

Dalla galaverna ornati,
la viola e il biancospino
saran custodi del feretro albino.

Ritta, l'anziana figura
nel ferreo gelo avanza;
giammai sarà dal transito impaurita.

Nel cuore calda speranza:
avrà seconda vita
curando gli infiniti nipotini.

 

8
9 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 14/01/2013 23:50
    ottima poesia metrica e per significato, la si può interpretare nel modo sociale, per tutti quei nipotini a cui speriamo il futuro sia migliore del presente, e in modo famigliare per una nonna che sta oltrepassando la vita con un'infinita promessa verso i suoi nipotini
  • Raffaele Arena il 14/01/2013 20:32
    Atmosfera surreale e fiabesca, con più citazioni, sul tema dell'abbandono e del freddo. Una società che non è più nè per vecchi, ne per bambini, se non privilegiati per merito o anche no, profonda. Piaciuta.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/01/2013 19:44
    È IL TUO VERSEGGIO ALESSANDRO... MIRABILE NELLA FORMA E NELLA SCORREVOLEZZA DE L'INTIERO COSTRUTTO... UNA SEGUELA DI PIACEVOLE LETTURA E DI MEDITAZIONE...
  • Anonimo il 14/01/2013 19:36
    Bei versi, capaci di spigolare nell'anima e distillare la sofferenza con dolcezza. Piaciutissima bravo!!
  • stelsamo il 14/01/2013 18:31
    Fiabesca immagine di una vecchietta che nel freddo dell'inverno avanza, consapevole che cadrà la neve, serbando nel proprio cuore calda speranza di poter aver una seconda vita e quindi una seconda possibilità nel prendersi cura della propria progenie. Molto bella e piena di dolcezza, complimenti!
  • Maurizio Cortese il 14/01/2013 16:34
    Figura reale o immaginaria, poco importa: sai commuovere e far meditare.
  • Don Pompeo Mongiello il 14/01/2013 14:45
    Terzine che si concatenano in un'armonia unica e sola per far di una poesia una vera arte.

9 commenti:

  • marcello moiso il 17/01/2013 11:07
    Vedo, in filigrana in questi versi, una profonda riflessione sulla vita, come passaggio effimero, ma vi vedo anche in controluce il germe della continuità.
  • giuseppe gianpaolo casarini il 17/01/2013 08:34
    Poesia di grande intensità in versi scorrevoli e delicati per immagini e sentimenti.. quasi una favola sognante..
  • Anonimo il 14/01/2013 19:13
    Mio nonno, qando ero piccola mi raccontava spesso la favola della fiammiferaia, mi commuoveva, come ora, in questa tua bellissima poesia... fa riflettere.
  • loretta margherita citarei il 14/01/2013 15:59
    veramente incantevole
  • laura il 14/01/2013 15:29
    una poesia molto commovente! La figura di questa signora, mi riempie il cuore di tnerezza e di speranza! un bel viaggio all'indietro, ricordando la fiammiferai! scritta molto bene! bravo davvero complimenti ciao
  • Anonimo il 14/01/2013 14:14
    DOLCISSIMA. Mi sa proprio come TE.
  • Anonimo il 14/01/2013 12:29
    Una poesia che mi riporta indietro nel tempo. Mi viene spontaneo un accostamento tra l'umanità di allora e quella di oggi, proprio nei confronti della vecchina.
    Complimenti e molto piaciuta!
  • Vincenzo Capitanucci il 14/01/2013 11:51
    Di una dolcezza infinita... bravo Alessandro...
  • augusta il 14/01/2013 11:16
    è una poesia dolcissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0