accedi   |   crea nuovo account

Il Fiocco E La Rosa

Nel dolore rappreso
nel mio sangue indeciso
le nuove cicatrici
che ha il mio viso
un gatto morto ai bordi
di una strada sterrata

vuoi fare ancora la pace con te?
devi ancora fare la pace con te?

Dall'opposta riva del mondo
il fiocco di neve si sciolse al sole
di un giorno di gennaio
la rosa si chiuse, si spense e caddero insieme
il fiocco diventerà acqua
la rosa rinascerà in primavera

Non riesco a non crederci ancora
non riesco a non crederci più
arriverà il tempo, forse dove non ci sarai tu
ma dentro me spero ancora
che accada qualcosa
che accadrà qualcosa

Ti ho conosciuta una vita fa
ma non so se poi ti ho conosciuta davvero
ti ho vissuta una vita fa
ma non so se poi così tanto davvero
ed ora è tutto uguale sembra sempre così
mi sembra sempre un altro lunedì

 

4
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 16/01/2015 12:41
    Un plauso ben meritato per questa tua eccelsa.
  • Rocco Michele LETTINI il 15/01/2013 05:29
    DAL TUO ROMANTICISMO UNO SGORGARE DI MIRABILI VERSI... IL MIO ELOGIO GIULIANO...

4 commenti:

  • stella luce il 17/01/2013 10:08
    quanto amore ma quanto dolore in tutti questi tuoi versi...
  • Vincenzo Capitanucci il 15/01/2013 10:25
    ti ho vissuta una vita fa
    ma non so se poi così tanto davvero...

    Bellissima Giuliano... dove la rosa si schiuse... e la neve si sciolse...
  • loretta margherita citarei il 15/01/2013 04:26
    molto apprezzata complimenti
  • Alessandro il 15/01/2013 00:33
    Fiutavo il piccolo capolavoro già dal titolo e non mi sbagliavo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0