username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Quattro stelle

La purezza del cielo
alle volte mi abbaglia
mi strappa dentro
fino a farmi male

Un chiarore lontano
le nuvole sfilacciate
quattro stelle
splendide
e sole

Poi il giorno
con tutta la sua luce
la polvere

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 17/01/2013 07:38
    SE SI GUARDASSE L'AZZURRO DEL CIELO... DA LO TERRENO POLVERE NON S'ALZEREBBE...
    SAGGIO CORREDO POETICO... IL MIO ELOGIO CIRO...
  • marcello moiso il 17/01/2013 00:13
    Il cielo, la meraviglia, la bellezza che strugge..
    Poi lo sguardo si abbassa, sulle lacerazioni del quotidiano.

3 commenti:

  • vincent corbo il 24/01/2013 06:41
    Emette un bagliore e poi l'ultimo verso è un invito alla riflessione.
  • carmela marrazzo il 18/01/2013 21:40
    è come un richiamo quel chiarore lontano, inafferrabile, incomprensibile alla mente e struggente per l'anima... hai trasmesso perfettamente la sensazione... un accenno al volo e subito l'atterraggio!
    bellissima!
    eos
    si resta male, sì!
  • ciro giordano il 17/01/2013 08:42
    grazie ragazzi, ambedue avete colto lo spirito di questa mia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0