PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Forse, un giorno

quando ti sarò solo un ricordo
forse capirai
la semplicità delle mie attenzioni
e tutta la tenerezza che ci mettevo.

Ti accorgerai che tutto
di me voleva esser dono
e che quel mio amarti
aveva le infinite ali della libertà.

E se
provando nostalgia e rimpianto
per aver sciupato e snaturato
la primitiva bellezza di questo amore,

ricordando di quando ti fasciavo
col caldo panno della tenerezza
ti verrà la voglia di tornare,

prega allora Iddio
che non sia troppo tardi
e che non abbia chiuso
le porte del cuore...

e forse tornerò ad offrirti
la mia libertà
che esisteva da sempre.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 17/01/2013 15:22
    Un serto floreale per questa tua meraviglia.
  • Anonimo il 17/01/2013 08:57
    Amica mia potrebbe essere un'andata senza ritorno chissà! Ma l'amore è sempre apertura e disponibilità... quand'è vero! Piaciuta molto e apprezzata.
    Poi, come mai non hai fatto brevettare i panni caldi della tenerezza?
  • Auro Lezzi il 17/01/2013 07:47
    Tu sai amare e senza volere sarai vendetta di quando capirà.
  • Rocco Michele LETTINI il 17/01/2013 07:30
    ..."ricordando di quando ti fasciavo
    col caldo panno della tenerezza
    ti verrà la voglia di tornare"...

    UNA RIFLESSIONE DI CALORE... PER UN GELIDO "MARMOREO UMANO"...
    SI SCALDERA'? CHISSA'... SE AVRA' SOLO UN CUORE...
    ADORABILE VERSICOLATO LORY...

10 commenti:

  • Anonimo il 18/01/2013 15:54
    Chissà perchè ci si accorge di amare e apprezzare l'altro quando ormai... è troppo tardi.
    Versi condividi e molto belli.
    Brava come sempre Lor!
  • Gianni Spadavecchia il 18/01/2013 13:58
    Un amore perduto, un'anima tradita e delusa..
  • Paola Vigilante il 17/01/2013 12:49
    Versi intensi che descrivono la generosità dei propri sentimenti in una storia d'amore che al momento è finita. Si intravede uno spiraglio di luce, un'ennesima possibilità che si sarebbe disposti a dare qualora l'amato ritornasse pentito del proprio comportamento. In fondo è quella luce di speranza che resta sempre un po' accesa in noi fintanto arrivi la decisione del famoso taglio netto che a volte è la scelta migliore quando non è corrisposto allo stesso modo il nostro amore. Molto piaciuta e condivisa. Ciao Loretta
  • Alessandro il 17/01/2013 12:42
    Un sofferto congedo che ha anche del profetico.
  • laura il 17/01/2013 11:58
    Ci si accorge di amare una persona proprio quando non l'abbiamo più al nostro fianco! In quei momenti si adorano tutti i difetti che un tempo non sopportavamo, si ricordano con tristezza i momenti trascorsi assieme! Alle volte si torna dietro... alle volte la persona che abbiamo lasciato è ancora li ad aspettarci, alle volte non è più presente! La tua poesia è molto bella e descrivi benissimo il sentimento che si prova quando reestiamo soli! complimenti ciao
  • stella luce il 17/01/2013 10:39
    bei versi... molto sentiti
  • anna rita pincopallo il 17/01/2013 09:06
    brava Lor una poesia splendida l'amore è donare con dolcezza e semplicità e chi non sa capirlo non se lo merita
  • Fabio Magris il 17/01/2013 08:27
    Una ferita che ancora sanguina ma che prima o poi si rimarginerà.
  • Vincenzo Capitanucci il 17/01/2013 08:09
    tutto di me volessa essere dono... carezza d'Amore che fasciava i Tuoi dolori...

    Bellissima L'Or..
  • denny red. il 17/01/2013 06:20
    Forse un giorno.. forse, che non sia troppo tardi.. CIAOOO.. Lory!!! Sempre Brava!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0