PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordi perduti

Un vento gelido di gelosia
sento soffiare forte e lontano
ti cerco al di là del dolce piano
e spero con l'animo che tu ci sia.
È un'illusione che mi fa vivere
giorno e notte nell'agonia.
con un bacio sfioro la tua fotografia
del tuo domani vorrei solo sapere.
Dimmi se m'ami, dimmi solo sì
ti aspetterò al quarto di luna
non giocherò più con la mia fortuna
torna presto da me un altro dì.
E di memoria vivo
non la voglio perdere
nell'oblio del tempo,
negli anni che scorrono veloci.
Scrivo ogni giorno
per lasciare un po' di me
leggere un po' di te
nel mare del niente
della vita anonima
della corsa all'inganno.
Il profumo ritorna
dei ricordi di un tempo
quando correvo libera
nel prato bagnato
a piedi nudi
verdi d'erba e di rugiada
coi capelli sciolti
al vento della primavera.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • franco picini il 18/01/2013 19:26
    Innanzitutto premetto: gran bella poesia. Non meno per un accenno ad un duplice modo d'incedere dei versi, sia sul contenuto che nello stile. Ritmata, con un incedere di rima musicale nella prima parte, più incentrata sull'espressività e la sostanza nella seconda. Un vissuto intimo, all'inizio, la trama, costruita su di una storia d'amore, forse lontana nel tempo e nello spazio, che si riaccende dinnanzi ad un ricordo, a un'immagine acciarino. Più filosofica nella seconda parte, quasi forse a puntualizzare che la gelosia, di cui si parla, nella sua forma più pacata, è principalmente rivolta al ricordo e verso quello che siamo ed eravamo allora ed il ricordo, in questo, è tutto. Mi è piaciuto leggerla così la tua bella poesia, perdonami se sono andato oltre.
  • Rocco Michele LETTINI il 18/01/2013 14:56
    UN GRIDO D'AFFETTO CON L'ECO DEL PASSATO MERAVIGLIOSAMENTE E AMARAMENTE SCORSO... IL MIO ELOGIO RAINALDA...

1 commenti:

  • Alessandro il 18/01/2013 13:30
    Ricordi e stagnante gelosia per una relazione andata a monte. Ci aggrappiamo ai momenti vissuti affinché non sprofondino. Molto sentita.