accedi   |   crea nuovo account

Oceano

Mattina uggiosa.
Nuvole cariche di gocce di amarezza..
troppo grevi per non cadere..
Ed io..
Immersa in quest'oceano di sangue acido
alla ricerca di una boa a cui aggrapparmi per prender respiro..
Gli alberi si dibattono al vento
perdendo fiori e foglie,
risucchiate anch'esse nel vortice della tempesta..
cadendo si invischieranno, loro malgrado, nel sangue..
La pelle si spacca,
trasuda lacrime e veleno..
Nessuna boa per me.
Ma una spada si erge all'orizzonte,
precaria,
appesa a chissà quale filo..
Quella fredda lama tagliente appare ora l'unica mia salvezza.
Issandomi le mani si sfaldano..
altro sangue va ad aggiungersi
a quell'oceano tumultuoso..
mi scende per gli arti coprendomi il volto..
Ma la salvezza è effimera come tutte le cose..
e allargando le braccia mi lascio cadere..
giù, sempre più giù..
Occhi aperti, spalancati.
E nel film dei miei ricordi
finisce così la sofferenza mia..
E finalmente... Silenzio.

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 18/01/2013 16:04
    Prova a ricordartela a memoria. Poveri studenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 18/01/2013 15:18
    OCEANO DI STILLE AMARE EMPITO DAL QUOTIDIANO VIVERE...
    SOLO UNA TRISTE POESIA... LA MIA CONSIDERAZIONE MARGHERITA...

2 commenti:

  • Anonimo il 18/01/2013 15:48
    Mi è insopportabile la partecipazione superficiale al dolore altrui. Non ho pace fino a quando quel dolore non si sia mutato in nuova ricchezza interiore, in possibilità di gioia nuova, diversa, più grande.
  • laura il 18/01/2013 14:59
    il dolore descritto è molto forte, è un dolore che non lascia spazio alla quiete! Quando si soffre così profondamente, non si vedono ancore di salvezza, intorno a noi vi sono solo spade taglienti.. ma la verità e che siamo noi a non vedere queste ancore di salvezza, ma ci sono! sono vicino a noi pronte a darci una mano per uscire da questo mare di sangue! LOa tua poesia è molto bella, la sento molto vicina a me e sono sicura che la gioia prenderà il posto del vuoto! Complimenti ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0