PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

vorrei darti

vorrei darti
quello che non so,
quello che cerco
come un astronomo ossessivo,
facile sarebbe prometterti la luna,
l’isola che non c’è, l’eterno amore,
ma fuori ho una zucca
che mai diventerà carrozza
e il mio alfabeto di versi obsoleti;
vorrei darti
quello che sogno
e che di giorno si fa polvere nera,
ma qui ho solo l’acqua
di una pura ispirazione
e il viso delle stagioni come sfingi,
ho scarne ali
nel mio est oscuro
e ruoto in cielo e cerco, cerco
di darti quello che non so….

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 02/10/2007 00:12
    A qualcuno come al solito non dev'essere piaciuta, visto il voto, io non voto mai, ma siccome a me è piaciuta questa volta voto per alzarti un po' la media. Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0