PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scialbo.. Il suo viso

Non sapeva che avrebbe perso tutto,
così, in un attimo, con un soffio di vento.
D'improvviso tutto scomparve,
si sgretolarono i sogni, le libertà.
La vita gli si sgretolò davanti agli occhi;
non esisteva più il tempo, prigioniero anch'esso...
Il sole non riusciva più a splendere,
non esistavan giorno e notte,
nè tanto meno bei tramonti e sogni sereni;
c'era il buio negli occhi di quegli uomini,
privi di carattere oramai, di vivacità.
Privi di voglia di vivere e reagire,
oppure semplicemente sperare e andare avanti...
Niente più pareva aver senso,
solo sterminio, puzza di morte;
solamente cattiveria, crudeltà;
niente più affetto, calore umano,
tutto era morto insieme a quei corpi...
Ed io guardavo in faccia quel bambino,
dall'altra parte del recinto,
come se stessi assistendo ad uno spettacolo.
Ma tutto era vero, così dannatamente reale...
Scialbo... Era il suo viso.

 

l'autore Gianni Spadavecchia ha riportato queste note sull'opera

Ho fatto finta di essere un ragazzino tedesco che assiste allo sterminio, senza però poter far nulla;soffermandomi, però, nella parte finale al viso di un bambino.
Per non dimenticare mai.


4
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 19/01/2013 15:10
    Tema molto complesso e "così dannatamente reale" anche se sono passati molti anni. Banalità del male e scialbi specchi si rassomigliano nello sgretolarsi del sole davanti agli occhi.. Fa riflettere, molto.
  • Alessandro il 19/01/2013 14:29
    Noto in questo tuo lavoro non tanto un'evoluzione stilistica (e non è sempre un male), quanto concettuale. Dimostri il coraggio di saperti buttare in un'opera impegnata senza paura di risultare retorico. Onore a te.

1 commenti:

  • Anonimo il 19/01/2013 19:04
    Bellissima profondamente intensa... si denota la tua grande sensibilità d'animo... Bravissimo e stupenda...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0