accedi   |   crea nuovo account

Eccoli, combattiamoli

Eccoli dominatori,
alieni coccodrillo
dalle sembianze umane
dominano il mondo

sono razze toppo vicine
di galassie lontane.
E noi omini, uomini,

condizionati senza saper
tramite televisioni, internet,
già da Guttenberg, e i papiri e prima
eccetera...

ci hanno programmati e resi sudditi.
Puoi creder o no a questo sentir
che è mio e di persone

in lotta per denunciare
un complotto globale,
contro l'Umanità e Gaia,

contro il sentir dell'animo
unico e diverso, umano,
che ognuno di noi possiede

e che ogni giorno
con ondate di paura
di questi esseri immondi

vien stravolto.

Senza pietà.

Allora,
come antichi maestri spirituali
senza ritenermi tale, mi distendo,
nella posizione dell'otto,
in carne e ossa e sangue,

grazie al babbo e alla mamma.

Nell'infinito etterno e imperaturo
mi pongo sul pavimento
e con respirazione profonda

emetto un do basso, chiamalo om
o come vuoi. E chiudendo gli occhi
resisto nel sentire
e nel ritrovar il contatto

12

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 20/01/2013 20:27
    Di certo non cadremo senza combattere di fronte a questi alieni che piangono lacrime di coccodrillo nel divorare ciò che è nostro. Versi pieni di spirito combattivo.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0