PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un'amara realtà

Rabbia che mi assale,
ogni volta che ascolto
un telegiornale.
Femminicidio,
senza tregua e soluzione,
e un continuo incalzare:
"non aspettare,
andare a denunciare!"
Ma dopo tante denunce,
non c'è nessuno che protegge,
nessuno crede veramente
che il pericolo è imminente.
Tranquillizzate, ma lasciate sole,
vanno avanti senza saper come...
Angoscia, paura che l'aguzzino,
è nei dintorni, è li vicino.
Un malessere che avanza,
senza nessuna speranza.
E la rabbia vuole una risposta,
è troppo alta la posta,
e sempre più aumenta la lista.
Donne che hanno denunciato,
ma chi "doveva" ha abbandonato

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 23/01/2013 20:56
    TRISTE E SCONCERTANTE RALTA' PER UNA POI SORDITA' INDEFINIBILE...

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 24/01/2013 04:17
    concordo appieno, e intanto le donne muoiono causa leggi scadenti, condivisa
  • Alessandro il 23/01/2013 21:03
    Critica infervorata a una delle piaghe della società, quella della violenza insensata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -