PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'insegnante e la maestra

Nel suo vecchiume interiore
non poteva insegnare nulla,
la sua idea di maestra
era quanto meno opprimente
per chi a cuore aperto continuamente ascoltava,
tragico che l'avessero presa a insegnarci la vita.
Lo si vedeva dalle immagini che costeggiavano suoi proclami
alberi senza vele
per un'esistenza triste quasi defraudata
come se l'infanzia non l'avesse mai vissuta.
Narrano i quadrupedi che il suo alito
sapesse di terra e di sangue rappreso,
a loro bisogna credere.

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 30/06/2016 09:43
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua bellissima!
  • Auro Lezzi il 26/01/2013 08:55
    A Fa... Benvenuto... Attento ai nuovi maestri... Spero tu oggi sia più fortunato... Poesia decisamente AMARA.

3 commenti:

  • carmela marrazzo il 02/02/2013 21:08
    la maestra dovrebbe essere affettuosa, sorridente, un po' mamma, dare fiducia ai suoi piccoli allievi e aiutarli nel cammino dell'imparare trasmettendo soprattutto l'amore per l'imparare.
    ho avuto una maestra così... la porto sempre nel cuore.
    bella Fabio, anche se triste.
    ti abbraccio
    eossocia-carmela
  • fabio galletti il 26/01/2013 15:10
    ad Auro e Alessandro un abbraccio sincero, grazie
    fabio
  • Alessandro il 26/01/2013 14:19
    C'è una differenza tra maestro e insegnante, e tu la cogli perfettamente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0