PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cenerentola oggi

Ci siamo incontrati e respirati
in fondo al viale del tempo perso.
Da tutti eri diverso
sei stato tanto caro
che il mio cuore sembrava avaro,
ma... ora
perchè continui a lasciarmi sola?
Lo so che non mi tradiresti mai
lo so che le altre non le guardi mai.
Maledetto quel pallone!
Io a casa come Cenerentola
tu con gli amici allo stadio
le partite alla tivù
i tornei con i colleghi.
Che priorità ho nei pensieri tuoi?
Mi sento umiliata,
delusa e offesa
sempre a cucinare, lavare e stirare.
Sai, mi accontenterei di poco.
Se continui, mi perderai così,
il filo si sta spezzando già
ma che parlo a fare...
a guardare la tele... sei sempre là.

 

3
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 27/01/2013 14:26
    Fabiuccio sei entrato nei pensieri di una donna. Mi hai ricordato la canzone di Rita Pavone ma al contrario del motivetto allegro, la tua poesia è un urlo soffocato di una donna trascurata e sul punto di mollare quella solitudine e di rimettere in gioco la propria vita. Ti ringrazio per questo pensiero sensibile e attento all'altra metà del cielo, troppo spesso bistrattata, specie dai poeti

8 commenti:

  • Fabio Magris il 01/02/2013 14:39
    Carmela, per quanto comprensibili possano essere certe passioni e certi interessi, non devono essere esagerati ed egoistici. Questo vale per tutti i campi. Quello del calcio (vedi Tv e giornali "specializzati" alle volte va oltre i limiti. È una realtà di fatto.
  • carmela marrazzo il 01/02/2013 12:18
    è giusto avere delle passioni e coltivarle a patto che però non si trascurino gli affetti più cari...è giustamente una questione di priorità come dice la protagonista delle tua bella poesia e vale certamente anche a parti invertite...
    la cosa più bella sarebbe la condivisione ma se non si nutrono gli stessi interessi, occorre cmq sapersi dosare.
    bravo Fabio!
  • Fabio Magris il 28/01/2013 11:53
    Grazie dei commenti. Per Salvatore e Stella: certamente esistono anche situazioni rovesciate, eccezioni. Anche io abolirei il calcio, più per quello che succede nelle tifoserie che come sport, inoltre effettivamente sto notando che mia moglie ne sa più di me, pur non seguendo...
  • stella luce il 28/01/2013 11:33
    cavoli come sento belli questi versi... io lo obolirei il calcio... bei versi e molto reali...
  • Anonimo il 28/01/2013 08:38
    Sì, una immagine vera della realtà di coppia, oggi. Debbo dire però che, in alcuni casi, la situazione si è rovesciata, ma sono ancora eccezioni.
    Bravo e complimenti!
  • Fabio Magris il 28/01/2013 00:18
    Grazie Silvia, l'altra metà del cielo merita le più grandi attenzioni, altrimenti sarebbe un cielo incompleto, senza valore.
  • Fabio Magris il 26/01/2013 21:42
    Grazie Carla. Ha ragione si. Ci sono i patiti del pallone all'estremo, ci sono...
  • Anonimo il 26/01/2013 19:55
    bhe poverina forse ha ragione...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0