accedi   |   crea nuovo account

Rughe

Non vedere più
le scritte cubitali
rimanere dove il mondo
è sempre lo stesso
nei confini di profumi
o colori
ti fa sembrare simile a
un fiore non stanco
di poesia

nelle rughe di parole
che appartengono
alla meraviglia
di una voce che ascolta
la tua memoria.

 

3
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Auro Lezzi il 27/01/2013 08:11
    Rughe di parole tra stanchezza di pensieri... Ma sempre vivi.
  • Rocco Michele LETTINI il 26/01/2013 22:39
    RUGHE DEL TEMPO... UN FOLTO DI PAROLE... CHE DESCRIVONO GLI ANNI... CREATIVO VERSEGGIO... IL MIO ELOGIO ROBERTO...

3 commenti:

  • stella luce il 28/01/2013 11:36
    dolcissimi versi... la poesia come una ruga dell'anima
  • Anonimo il 26/01/2013 19:50
    tra le rughe di una memoria che ripercorre il passato... molto intensa e bella bravo
  • anna marinelli il 26/01/2013 19:19
    rughe di parole, WoooW che incantevole immagine!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0