PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordi e sogni.

In quelle lunghe giornate d’inverno
a ricordare quei momenti che sapevano d’eterno
carezze e baci di un bel sapore
ma che oggi arrecano soltanto dolore.

Il vuoto dentro di me che hai lasciato
perché davvero ero innamorato
non è mai andato via
mentre corro con la potente berlina lungo la via.

Ecco quello che mi ha rasserenato
anche se non mi sono mai rassegnato,
la potente berlina blue che ho sempre sognato
e la principessa che non ho ancora trovato.

Sognare mi ha aiutato
anche se piangendo ho studiato
formule e teoremi di matematica
in ogni pagina pensandoti ho lasciato almeno una lacrima.

Seduto aspettavo il mio turno
stringevo forte a me quella tesi rivestita in velluto
mentre esponevo il mio lavoro
sogni e progetti nella mia mente diventavano d’oro.

Per sempre rimarranno i ricordi e i segni
mentre coloro i miei disegni,
ho riaperto gli occhi e mi sono trovato
un telecomando che apriva un cancello dorato.

La potente berlina ho parcheggiato,
dal lavoro in banca ero da poco rientrato,
vedevo la mia “porsche” ferma sul prato,
non ho resistito, sono salito, e l’asfalto ho strappato.

Corro forte lungo la strada
i fari accesi, “Madonna” ad alto volume
e così che do sfogo alla mia anima
che testarda e ribelle scrive, anche per una lacrima.

Arrivai accelerando al semaforo
riconobbi la tua macchina e di fianco mi sono fermato
eri con lui mentre guardavi me
sbalordita perché non credevi che quel rombo parlava di me.

Non ero arrabbiato ne triste
anche se acceleravo per sentirmi felice,
il verde è scattato, forte ho accelerato
mentre tra la polvere a stento leggevi “porsche”
velocemente mi sono allontanato.

Ridevi infastidita da me
piangevi all’improvviso perché ancora dentro sentivi me,
inghiottivi le tue lacrime dentro di te
perché non hai mai smesso di pensare me.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Emiliano Gioia il 14/02/2010 23:02
    bella anche se... secondo me sei molto più bravo di così... mi è sembrata scritta di fretta
  • Vincenzo Capitanucci il 14/07/2008 08:53
    Amore in doppia "berlina"... in corsa sfrenata...

    molto bella fra ricordi e sogni...
  • Manuela Terzo il 25/03/2008 18:57
    dolorosa fuga dal ricordo... non male!
  • Luca Calabrese il 28/07/2007 21:41
    Non è di notte... è di giorno che tengo i fari accesi... sarebbe stata una cosa troppo normale...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0