PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un bacio a te

il muro invariabilmente rimanda la pallina
fino al momento in cui
il giocatore comprende il valore del muro
e così non manca niente
giocatore e pallina
muro e pallina e ancora giocatore
chi si domanda
e dove nasce la domanda
tutto scivola lontano
ma stranamente vicino.
servono ancora i baci?
forse aiutano a comprendere
quanto il muro e la domanda siano indispensabili.
un bacio a te
e uno a me.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesca La Torre il 27/01/2013 12:46
    Molto originale nell'espressione di un concetto importante: i baci o il dialogo rompono il, rapporto tra la pallina e il muro, che e' solo fine a se stesso. Piaciuta molto.

1 commenti:

  • Alessandro il 27/01/2013 21:27
    Figure allegoriche del muro che rimbalza la pallina e della domanda che nasce. Interessante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0