PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Oggi sarà domani

ogni mattino lo stesso pensiero
quanto mi puoi essere utile,
ogni sera la stessa promessa
domani mi renderò disponibile
ogni ora lo stomaco reclama il nutrimento
il piccolo minuto si srotola e riesco a controllare
il vorace ego
ancora uno sforzo
quando il secondo sarà l'orizzonte massimo
potrò sedere senza proclami
e cadranno i guardaroba
gli occhi sapranno guardare
e le mani carezzare
volti e sguardi di giornate e notti
e terra e sole fertile e deserta,
padri e madri senza famiglie e senza destino
respiri e grida di gioia e rispetto
il qua ed il là visti da ogni angolazione
amore e guerra solo un concetto lontano.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 16/10/2016 13:18
    Saggio il tu meditare, ammirevole l'averlo messo in bellissimi versi.
  • Rocco Michele LETTINI il 27/01/2013 15:46
    LA SEQUELA DEL VIVERE IN UN VERSEGGIO PREGNO DI MEDITATA RIFLESSIONE... IL MIO ELOGIO GIULIANO...

1 commenti:

  • Alessandro il 27/01/2013 21:29
    Il titolo banale solo all'apparenza ci introduce in un mondo caotico, diviso tra grazia e insensatezza. La sola certezza è che domani sarà un altro giorno, ma migliore o peggiore?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0