accedi   |   crea nuovo account

Davanti ad una birra in una sera d'inverno al mare

Di tre o di quattro bocche
questa fornace ardente
avrebbe sì bisogno, queste tocche
menzogne d'alcool fluente
come fontane di sogno,
per costruire immagini.

Una notte con luna, stelle e mare
per fuggire lontano,
per sentire l'eco,
palpabile emozione
di erotiche gesta,
di ciò che fummo

Davanti a questa bionda,
che di sesso solo bollicine
e frizzante sensazione di fresco,
ci riempiamo di parole
per non morire
nel frantumarsi di questi vetri,
spaccato di specchi del
nostro distorto destino.

 

2
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 27/01/2013 19:15
    Ancora una volta confronto tra presente e passato: quest'ultimo sembra più romantico, ci toglie gli anni e si mostra nelle vesti migliori ma anche l'oggi e il futuro possono essere pieni di cose interessanti. Senza pensare al destino...
  • Rocco Michele LETTINI il 27/01/2013 16:07
    IL MIO AUGURIO SI UNA SERENA DOMENICA IN FAMIGLIA...

5 commenti:

  • silvia leuzzi il 27/01/2013 22:04
    A tutti i miei amici poeti non posso che porgere i miei soliti ringraziamenti, quasi banali oserei, ma commossi veramente. Siete uno sprone a lavorare per migliorare e per studiare e perchè no per scavare dentro al pozzo emotivo della mia pazzia. Ciao a tutti e grazie ancora Silvia
  • Fabio Magris il 27/01/2013 21:52
    "fontane di sogno, per costruire immagini"... e
    "ci riempiamo di parole per non morire"... e ancor più nel finale
    "nel frantumarsi di questi vetri, spaccato di specchi del nostro distorto destino"...
    frasi come queste mi sorprendono. Non è semplice pensare in questi termini o esporre usando parole come queste. Il mio vocabolario è misero al confronto. Forse dovrò bere più birra?
    Complimenti.
  • Alessandro il 27/01/2013 21:33
    Una notte tra le bollicine per fuggire lontano, tirando il fiato dalla realtà. Apprezzatissima.
  • Anonimo il 27/01/2013 17:21
    Quando non si può avere altro, meglio accontentarsi delle le bollicine... bionda o bruna che sia!
  • Rocco Michele LETTINI il 27/01/2013 16:02
    FANTASTICO IL TITOLO CHE INVITA A RIMEMBRARE NEL PASSATO SCORSO PER RITROVAR IL SENSO DE LA VITA... UN DILIGENTE VERSEGGIO SILVIA... LA MIA LODE...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0