username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Senza fine

Restava lì
ormai da ore
sulla sua seggiola a dondolo
a contemplare le gocce
che picchiettavano sul vetro di fronte a lei
la schiena ormai indolenzita
ma non le importava
niente era insopportabile
paragonabile a questa perdita
che le stava divorando il petto da giorni
anelli di fumo
l'unica sua compagnia
insieme al ricordo
il suo dolce ricordo
che le riempiva il cuore
ma nello stesso tempo
le donava un senso di vuoto
di abbandono
perchè lui faceva parte di lei
insieme erano tutto ciò per cui vivevano
il senso per cui valeva la pena di vivere
nel silenzio del buio di quella stanza
e della solitudine
le lacrime
schiave del suo dolore
scesero a riempirle i solchi delle sue rughe
le mani tremanti
appoggiate sulle sue esili gambe
tenevano le loro fedi
come un tesoro prezioso
da tenere in custodia
finchè qualcuno decidesse di farle un altro regalo
raggiungere suo marito per l'eternità
a questo pensiero un lieve sorriso
le sfiorò il viso magro
stanco
con lentezza
dal suo taschino prese il suo piccolo rosario
guardò le stelle
e con sguardo pieno d'amore
ne fissò una in particolare
la più luminosa
e così fece fino a quando
i suoi battiti si spensero
e la sua anima si accese
di nuovo
insieme a quella del suo amore

 

2
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 28/01/2013 19:15
    LA VECCHIAIA E LA SCOPERTA DELL'AMORE DEL CUORE... SENZA FINE SIN A L'ULTIMO BATTITO... LA MIA LODE SILVIA...
  • Anonimo il 28/01/2013 19:05
    Quando gli anziani sanno vivere la poesia estrema dell'amore e la poesia sa dipingerla con maestria.

6 commenti:

  • silvia ragazzoni il 26/05/2013 09:00
    Grazie do cuore Carla!
  • Anonimo il 24/05/2013 15:37
    emozionante silvia bellissima lirica pregna d'amore, l'amore non ha età... una perla di poesia, arriva al cuore del lettore un bacio
  • silvia ragazzoni il 31/01/2013 17:09
    Grazie a tutti di cuore!
  • Antonio Garganese il 29/01/2013 08:22
    Da un dolore profondo ne hai fatto poesia perché anche l'amore sa essere profondo. Tra il rimpianto e il grato ricordo scegli sempre secondo anche se non è facile. Opera molto bella e sentita.
  • loretta margherita citarei il 28/01/2013 19:41
    molto intensa e bella piaciutissima
  • gio porta il 28/01/2013 18:41
    ... chi non la vorrebbe provare un'emozione così? Un'amore così? Per tutta la vita, anzi di più, per sempre, appunto... senza fine.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0