PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Su Corpo e Anima

Al corpo
grande facocero agitatore

mangiatore incisivo

dai canini aguzzi e dai molari prensili

manca un tutto corpo da Amare in masticazione

all'anima
non manca niente

vive
gioiosa nella sua luce collezionando fiori

nell'infinito
incide ogni suo legame con l'ascesso

la mente dalla grossa testa ruminante danza ora un po' di qua ora un po' di là

fra queste due verità s'invola una quaglia ed il cuore di prelibati romantici tramonti s'infiamma

 

4
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • augusto villa il 02/04/2014 23:48
    Ah... Splendida la chiusa!
  • augusto villa il 02/04/2014 23:45
    Il bello della tua poesia, del tuo modo di poetare, è che non ci si trova mai davanti a versi scontati... Bravoooo!
  • Anonimo il 31/01/2013 19:20
    metafore forti zanne taglienti del fagcero in testa che predomina sul corpo... mestre la delicatezza della mente collleziona fiori... molto bella vincè ... tra le righe
  • Gianni Spadavecchia il 31/01/2013 13:32
    Si infiamman tutti i versi con questa splendida chiusa!
  • Don Pompeo Mongiello il 31/01/2013 13:19
    Un laudo speciale per questa tua speciale.
  • Gentiana Marika il 29/01/2013 11:15
    La materia grossa (il corpo), l'energia sottile (l'anima) e la mente che oscilla tra i due... ma in tutto questo, il cuore riconosce sempre la sua musica e a prescindere da tutto, si gode intanto le prelibatezze che questa dimensione regala... Molto profonda questa lirica e ricca di metafore che colpiscono. Plauso all'autore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0