PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

IL VUOTO

... Si, la amo!

Ed il mio corpo ha urlato
tutto il suo fiato
E la mia anima ha vomitato
tutto il suo dolore.

Perchè, perchè, perchè?

La Porziuncola contiene ancora
le nostre antiche promesse d'amore
che Dio ha cullato per tanti anni.

Ci promettemmo sincero rispetto
in salute e malattia,
in ricchezza e povertà.

Oh ingrato!

Sei diventato la mia malattia
quando ero la tua salute.
Mi hai regalato povertà gratuita
quando ero la tua ricchezza.

Si, la amo!

Cosa sono diventata allora?
Nè moglie, nè amante, nè compagna con cui invecchiare.

Così, in silenzio

sono salita in braccio al male oscuro
facendolo diventare un amante fedele.

Ho blindato il mio cuore a futuri amori
perchè ne ho avuto uno solo.

Piango e prego di imparare il Perdono
Ma lo vedo sempre di spalle.

E così, in un urlante silenzio,
la mia anima squarciata grida

Perchè, Perchè, Perche?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/12/2013 06:44
    apprezzata... complimenti.

40 commenti:

  • Anonimo il 11/12/2008 22:53
    Sono senza parole... Complimenti!
  • Rosarita De Martino il 06/07/2008 08:21
    Bellissima poesia. Brava!
  • Christian Brogi il 29/05/2008 12:52
    Capita anche di peggio, c'è chi distrugge anche il ricordo di ciò che è stato. un consiglio, Non perdonare, dimentica, ma perdonare, il perchè non conta a volte, contano i risultati.
  • melania lilliu il 09/02/2008 18:09
    Il perdono e la fiducia negli altri sono sentimenti importanti ke ci aiutano a vivere meglio... Bellissima molto profonda...
  • Cinzia Gargiulo il 10/11/2007 22:27
    ... Ti auguro tanta serenità.
    Un abbraccio.
  • Cinzia Gargiulo il 10/11/2007 22:26
    Poesia struggente che mi prende perticolarmente.
    Ahimè, conosco quel vuoto di cui parli... Mi sono lacerata a lungo nei perchè, anche se "lei" non era la mia migliore amica il dolore che ho provato mi ha distrutta dentro...
    Poi ho capito, ma dopo anni, che dovevo smettere di farmi del male con tutti quei " perchè" a cui mai avrei ricevuto una risposta. Ho ricominciato a vivere a poco a poco togliendo i catenacci che avevo messo al mio cuore e lasciandolo libero di amare a 360 gradi...
  • Gabriella Salvatore il 28/10/2007 14:06
    forse adesso ami la solitudine , la quale ti fa sentire al sicuro, ti sei messa in disparte, blindando il cuore, per non soffrire, mail tuo grido che chiede perchè, mi fa pensare che potresti avere un amante più fedele del male oscuro, coglilo Paola, non chiudergli la porta in faccia. Complimenti per la composizione
  • roberto mestrone il 25/08/2007 23:56
    L'impeto dei tuoi ''Perchè''...è come un tuono! Comprendo la tua angoscia e spero che tu riesca a ritrovare la serenità.
    Molto suggestivo il finale.
    Un abbraccio
    Ro
  • Phil Ethasimon il 20/08/2007 14:59
    Non hai compreso.
    However:
    La poesia e' straordinaria!
    Ciao

    l
  • Paola Reda il 20/08/2007 12:40
    ma PHIL, perchè hai preso di petto questa mia poesia?
    Se non ti piace o non condividi, ce ne sono tante altre da leggere, di autori di gran lunga migliori di me.
    LEAVE ME IN PEACE, PLEASE!!!!!!!!!!!!!!!
  • Phil Ethasimon il 20/08/2007 10:30
    PIETAS... PIETAS DEL DIVINO

    (errata corrige)
  • Phil Ethasimon il 20/08/2007 10:29
    ovvero

    L'AMORE REALE!
  • Phil Ethasimon il 20/08/2007 10:28
    Solo un AMORE e' eterno:
    l'AMORE REALE!

    Tutte le altre manifestazioni straordinarie e bellissime, come quello della madre verso il figlio, o quello dell'innamoramento passionale fra due persone, prima o poi, Dio ci rivela la parzialita', la temporalita, e la natura egoistica di quei amori.
    Sii certo, necessari nell'economia della VITA stessa, e che in realta' sono compenetrati di quello che Io definisco:
    LA PIETA DEL DIVINO
  • Paola Reda il 16/08/2007 01:04
    Per Lisa: certo che me lo sono chiesto e la risposta è una sola: amore. E non me ne sono pentita. I miei perchè sono una legittima richiesta di spiegazioni riguardo al tradimento morale. Sono fermamente convinta che quando ci si sposa non ci si "compra" e può succedere di innamorarsi di un'altra persona. Ma a quel punto bisogna essere onesti e dirlo, anche se sai che succederà un casino, non nasconderlo in modo truffaldino. Chiedo solo perchè non ci sono stati nè questa onestà e questo rispetto.
    Grazie del commento stimolante.
  • Phil Ethasimon il 13/08/2007 15:13
    Allora leggi o rileggi con altro sentire:
    Uno, nessuno e Centomila; di L. Pirandello.
    Spero non penserai anche Lui fossr "sbroccato"...
  • Phil Ethasimon il 13/08/2007 15:10
    Ci risiamo con
    l'orgoglio...
    Adesso anche l'erba!
    Eppur m'e' sembrato averti donato.

    Vabbe'
    Un saluto
  • Paola Reda il 13/08/2007 01:26
    Caro Phil, io so chi sono ed ho seri dubbi su di te.
    Credo e spero che il buon Dio abbia cose MOLTO più importanti a cui badare.
    Inoltre, perdonami, ma mi sembri un po' fuori di brocca.
    Forse l'erba non era buona stasera!!!!!
  • Phil Ethasimon il 13/08/2007 01:14
    Quindi Dio ti vuol insegnare che cio' che tu credi di essere in realta' non sei!!
    Sei BEN ALTRO ESSERE.
    Ricorda, cerca di ricordare chi veramente sei...
  • Phil Ethasimon il 13/08/2007 01:13
    Se Dio vuol farti comprendere l'inconsistenza dell'Io, dell'Ego.
    La nullita' assoluta delle nostre personalita', e vuole manifestarti la Tua "non esistenza reale" apparentemente e momentaneamente tangibile, come deve fare?
    Dio vuole dirti che tu sei solamente un momento dell'eterno, e ancor quel momento non apparentemente uno, ma puo' esser centomila e quindi nessuno...
  • Phil Ethasimon il 13/08/2007 01:02
    Il perche' di quella bastardaggine?

    Possibile che non vedi la REALTA' dietro la facciata irreale del tuo vissuto.
    Possibile che non riesci a vedere la mano Divina dietro l'assurdo comportamento del tuo ex?
    Prova a leggere la poesia
    AMORE REALE

    Ciao
  • Anonimo il 12/08/2007 23:59
    Forse perchè lui non ha ancora scoperto cosa significa veramente amare, non logorarti per questo, tu continua nella strada dell'amore. Un abbraccio.
  • Paola Reda il 12/08/2007 23:57
    Phil, ti prego, sii più chiaro.
    Di quale amore parli? Per favore leggi ciò che ho scritto ad Angelica, poi fammi sapere.
    A presto.
  • Phil Ethasimon il 12/08/2007 23:48
    hO PROVATO a risponderti, prima...
  • Paola Reda il 12/08/2007 23:38
    Credimi Angelica, amo profondamente la vita e, paradossalmente adesso amo il mio "stare da sola".
    C'è tradimento e tradimento. Io non parlo di quello fisico anche se è avvenuto con la mia migliore amica, ma mi riferisco a quello della dignità dell'anima.
    Sono stata vicino a colui a cui urlo i miei "perchè" per ben tre volte che ha rischiato la vita molto seriamente a causa di tre terribili malattie.
    Penso che se avesse avuto un briciolo di cuore e di rispetto, almeno avrebbe dovuto dirmi della sua relazione durata 5/6 anni a mia insaputa.
    Doveva almeno avere le palle per dirmi "mi sono innamorato di un'altra".
    Ecco, allora mi chiedo il perchè di questa bastardaggine.
  • Anonimo il 12/08/2007 23:16
    Paola non puoi farti avvolgere dal vuoto per un amore finito, quando imparerai a perdonare ti accorgerai che oltre c'è l'amore per la vita, e subito voltandoti di spalle troverai la strada per amare ancora. Un abbraccio.
  • Phil Ethasimon il 12/08/2007 15:43
    È Dio che ha voluto rivelarti l'irrealta', la vacuita', dell'Amore passionale fra due persone.
    Seppur nobile,( come quello, ancor più forte? )di una madre verso il proprio figlio.
    Ma rimane un Amore che ha sempre i tratti caratteristici dell'ego. Si ama perche' l'altro ci ama, o perche' soddisfa una nostra mancanza, o perche' ci piace...
    Per cui e' un amore realtivo!
    L l'Amore con la A maiuscola È UN'ALTRA COSA!!
    Un saluto..
    Comunque molto bella la tua opera, fa molto riflettere.

    Ciao
  • Paola Reda il 30/07/2007 06:23
    È vero Sara, è difficile dare risposte al perchè di tanto dolore regalato gratuitamente. Specialmente quando scopri che a farti questo bel pacco regalo sono stati l'uomo che ami con la tua migliore amica e che ci hanno messo sei lunghi anni per confezionarlo. Allora, quando improvvisamente ti arriva, ti esplode addosso ed i frammenti ti investono dentro e fuori. Credimi, non è più il tradimento che brucia, ma il come ed il perchè. A presto
  • Paola Reda il 30/07/2007 06:08
    Cara Dia, vorrei solo dirti quanta VERITA' c'è nel tuo commento a proposito delle lacrime. Forse il destinatario di quelle lacrime non se ne è neanche accorto, o meglio, non se ne è voluto accorgere per non affrontare la propria coscienza a cui dover rendere conto. Grazie
  • Paola Reda il 30/07/2007 05:57
    caro Dario, sono alla ricerca del perdono da tanti anni e, credimi, vorrei averlo trovato. Grazie del tuo graditissimo commento. A presto
  • sara rota il 29/07/2007 14:32
    Poesia toccante, intrisa di tanto dolore e di domande alle quali è difficile dare una risposta... piaciuta.
  • Diana Moretti il 29/07/2007 13:05
    versi che incalzano, di gran impatto... in questi casi la cosa più dura è perdonarci di aver sbagliato.. ma basta pensare che chi ci ha tradito non ha riservato e non riserverà nessuna delle lacrime che noi abbiamo già versato per dare un nuovo senso alla nostra esistenza... con affetto. Dia
  • dario spelorzi il 29/07/2007 12:29
    in questa poesia tutta l'amarezza di chi ha donato a piene, ricevendo in cambio il tradimento, imparare a perdonare è difficile, ma la preghiera ed il tempo sono buone medicine. ciao dario

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0