accedi   |   crea nuovo account

Un luogo gustoso

Che non ci fosse
luogo più gustoso di te,
folle intorno di enigmi
anche per me
che sono sempre stato
pieno di aneddoti,
lo compresi
nel tempo fruttuoso
e sboccata usavi le mie cesta
raccogliendo insolite mele
da tutte le guanciotte più rosse,
per il solo pretesto
di inneggiare coi fianchi
imbastivi la scena
nell'imminente verso
c'era tutta la primavera.

 

6
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Aedo il 02/02/2013 22:59
    Sono contento di aver ritrovato nel sito le tue poesie che, grazie alla capacità di combinare sapienza stilistica con la ricchezza emotiva, riescono ad imprimere nell'anima un segno vitale. Complimenti!

4 commenti:

  • Rosarita De Martino il 20/07/2016 20:05
    Con i tuoi versi inneggi all'eterno femmineo. Un saluto poetico.
  • agave il 19/04/2014 21:10
    questa poi è bellissima
  • Vincenzo Capitanucci il 05/02/2013 12:10
    Bellissima Vincenzo... un correre verso un tutt'uno di primavera... fra enigmi ed anedotti... non c'è luogo più gustoso...
  • Alessandro il 02/02/2013 20:01
    Sapori, colori, primavera. Versi solari per una passione che sta sbocciando.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0