username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'ora dell'anima

Sembrava lunga la vita
tra getti di flutti, violini
sole e canti di sirene.
Poi più nulla..
Lungo la strada
alti sambuchi coprono
sovrastano i nostri muri a secco
come veli da sposa messi ad asciugare.
È quel correre verso la discesa
il nostro approdo?
La mia vita guizza
anche se dibattuta
nel ribollio degli anni..
Nel cuore alberga ancora
un'onda lieta di seta e fuoco,
ma è l'anima che ho lasciato
per troppo tempo
pietrita nel suo sopore.
Sol nei sogni
mi prendeva per mano
e regnava fino all'orlo.
Ora nell'ora del tramonto
voglio legarla al mio respiro
che pulsa come il mare
profondo e calmo..
Sembra un delirio
che non passa...
Così resta per me..
come la follia
come i pensieri che or non mutano
come la nudità delle tremule alghe
come i petali di pietra nuragica.
Così resta per me la vita
con i versi sparsi tra le onde

 

1
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/02/2013 23:02
    Versi introspettivi e sicuramente personali tessuti in maniera raffinata... Bellissima complimenti!!
  • ciro giordano il 02/02/2013 22:57
  • marcello moiso il 02/02/2013 22:42
    Si leggono, i tuoi versi, come una complessa melodia dalle molteplici sfumature.. poi si rileggono, ed è un vero piacere.

4 commenti:

  • augusta il 03/02/2013 08:49
    antonina... i miei complimenti... sembra un delirio che non passa...
  • Francesca La Torre il 03/02/2013 06:44
    Io la trovo semplicemente stupenda, non ho bisogno di aggiungere altro. Complimenti.
  • Vincenzo Hypomone il 03/02/2013 01:33
    hai trovato una giusta connessione tra lo spirito degli elementi e la tua natura da poter talvolta confonderle.. mi ha dato questa sensazione.
  • Alessandro il 02/02/2013 23:07
    Per l'anima è ora di alzarsi e affrontare i propri demoni. Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0