accedi   |   crea nuovo account

Gioco a incastro

Da bambini facevamo tanti giochi
meno di adesso che si fanno tanti sprechi
macchine in miniatura, il lego e i soldatini,
appena più grande i puzzle e i biliardini.

Ad un certo punto comincia un nuovo gioco
e tutti quanti lo capiamo sempre poco.
Partendo dall'inchiostro di una penna
riuscire a scrivere come conquistar una donna
capire la cosa, la più autentica da dire
nessuno ti insegna cosa muove l'altrui cuore

poi sempre più difficile, inseguendo un'emozione
cavalcando quella voglia chiamata trasgressione
incontri, dissapori, fidanzamenti brevi e poi bisticci
grandi amori, lontananza, nuove storie e tanti intrecci.
Niente pasticci prima, resto un tipo serio
solo che il mondo è un posto tanto vario.

Poi il fuoco che non si è mai spento
ha rivelato il solo vero incanto
e ho conosciuto te e in te mi sono perso
dimenticando tutto ciò che era trascorso.

Quando ti parlo sono io che imparo
nel mio silenzio capisci dove è il vero
stare nel presente, che non sa il futuro
di un sentimento che sappiamo esser sincero.

Nessuno si fa bravo, non ci sarà un maestro
magia meravigliosa di questo gioco a incastro.

 

2
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 06/02/2013 15:57
    Tutta la tua magia di poeta semplice trova in questi versi la sua sublimazione. La vita un incastro di figure geometriche, con tutte le sfaccettature belle e brutte, accennate come piccole pennellate di color diverso. Poi c'è il fuoco, quello grande, quello che ci divora le stoltezze e ci lascia solo tante dolcezze, quelle che danno un senso pieno a questa nostra breve e meschina esistenza. Grande Antonio
  • Anonimo il 04/02/2013 18:34
    Sai perchè mi piace tanto la tua poesia? Perchè è vera. Leggendo le prime strofe, mi hai riportato indietro nel tempo.
    La penultima mi ha emozionato.

    Bellissima la chiusa.
    Bravo Antò!
  • Anonimo il 04/02/2013 13:03
    Un gioco ad incastro che comincia da piccoli e che si realizza pienamente nell'incontro vero e profondo con l'altro.
    Molto bella Antonio!
  • Rocco Michele LETTINI il 03/02/2013 18:25
    UN'AUREA CORONA "LA CHIUSA" CHE ESALTA IL VERITIERO COSTRUTTO... NE LA TUA LODEVOLE POESIA

3 commenti:

  • Dora Forino il 05/02/2013 10:06
    Un bel incastro raccontando dall'infanzia alla maturità.
    Dove trionfa sempre il vero sentimento:l'amore, dove due cuori vivono nel presente rinnovando l'amore.
    gradita.
  • Ellebi il 04/02/2013 02:58
    Apprezzata molto senz'altro, una concisa storia del sentimento amoroso. Complimenti e saluti.
  • loretta margherita citarei il 03/02/2013 16:46
    bellissima la chiusa, bell'analisi dall'adolescenza in poi, sull'amore, fin quando si incontra l'anima gemella, piaciutissima, ciao poeta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0