username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un sogno

Lampo sorgente
luce, luce
luce raccolta dalle invenzioni del vetro
attraverso e bianca
di rimbalzo a raccolta d'un piatto colorato
all'insù verso foglie ricurve
rimando e rimbalzo
verso foglie sfumate al cielo
Luce che infonde la stanza
come i fili a fascio dell'esistere
dipanati, tessuti, intrecciati ai momenti
goduti, voluti, subiti
I fili d'una vita
fili luminosi
raccolti per essere riflessi
nel gioco dell'essere
ora i miei ora i tuoi
sempre esplosivi
Tutto questo mi dice il lampadario vecchio
che ammiro nel presagio del sonno
ed ancora altre luci, altri balzi, altri gridi
or sogno un volto di madre
La luce è nel volo sognante
apre vivide pagine sottili
sottili veline impresse dal volto antico
Diffonde anche i toni della voce
per portarli ancora dentro il mio sogno
Culla di mamma
madre d'un uomo

 

3
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0