PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Per una viola

Numerosi come i papaveri nel campo
son gli errori che facciam in nostra vita
e quanti son diversi uno dall'altro
mille e forse piu per l'esperienza
che andiam strada facendo la raccolta
mille per via de voluntate nostra
e mille ancor si dice nella buone fede.
Il campo mio ormai vicin l'autunno
è quasi spoglio d'erba, figurarsi i fiori
ma poco tempo addietro,
seduto a mirar le nuvole nel cielo
stavo quieto a contar ormai le stelle del mattino,
vedo no fior neppur lontano d'un altra qualitate
e d'altro colore, una viola
una viola del pensiero.
E pensando ben di darle aria attorno
strappai via l'erba che le stava attorno,
tornai di li d'appresso con acqua fresca
da metterle d'intorno
come fa il bimbo col proprio fiorellino
tanto lo vuol curar che alfin poi more.
e mentre stavo li con st'acqua in mano
guardai lo fior che già passiva
ecco pensai ecco di nuovo lo sbaglio mio
voler far cose che ti paion rette
ma che mal fanno senza lo bisogno,
il danno è fatto e non ve rimedio alcuno
Torno a mirar le nubi ora celate
da un fil di lacrime salate.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 09/02/2013 13:37
    I nostri errori numerosi come uno sterminato campo di papaveri. Sullo sfondo, un pessimismo cosmico che qualche ragion d'essere ce l'ha di certo, date le contraddizioni della natura umana e della vita in generale. Sei davvero speciale.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/02/2013 08:57
    Torno a mirar le nubi ora celate
    da un fil di lacrime salate.

    UN RIMATO DI CHIUSA CHE ESALTA L'INTIERO FORGIATO PUR MELANCONICAMENTE SCORSO... FRANCO

2 commenti:

  • viola il 09/02/2013 14:58
    Caro Franco, quella viola del pensiero, proprio perchè non è come le altre, sono sicura che è ancora lì, lei resiste, e ricordati, i rimedi ci sono sempre anche se sbagliamo, l'importante è capire gli errori. Bellissimi versi.
  • stella luce il 08/02/2013 08:36
    Molto bella... mi ha dato molta malinconia... gli errori per ingenuità si fanno sempre...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0