PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il corpo

Contemplava
il mio corpo
si era soffermato
guardandomi
di sottecchi
ammirava
la forma perfetta
del mio seno
e i miei fianchi
quasi assenti
lungi
dal proporre
una sosta
d'amore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/02/2013 10:15
    belle queste forme quasi assenti! Brava
  • Rocco Michele LETTINI il 09/02/2013 19:32
    LIBERO COSTRUTTO IN CUI EVINCO TUTTA LA VISIONE REALE DELL'ESSERE PERFETTO IN UN VERSEGGIO A DIRE FANTASTICO... LA MIA LODE AUGUSTA

10 commenti:

  • augusta il 20/02/2013 14:08
    grazie.. ugo... e meno male che ci sono gli ammiratori... 1 beso
  • Ugo Mastrogiovanni il 20/02/2013 14:02
    Evviva la sincerità e complimenti al tuo ammiratore.
  • augusta il 18/02/2013 10:56
    alice ancora grazie del tuo passaggio.. 1 beso
  • alice righetti il 17/02/2013 18:51
    bella questa sosta d'amore...
  • augusta il 16/02/2013 10:20
    ciao fri...è sempre un piacere... 1 beso
  • augusta il 13/02/2013 12:11
    grazie stella ogni tuo passaggio mi fa piacere... 1 beso
  • stella luce il 13/02/2013 11:59
    l'esser ammirati senza altri fini... bei versi brava
  • augusta il 11/02/2013 12:40
    grazie.. del vostro passaggio... vincenzo... alessandro... e rocco... 1 beso
  • Alessandro il 09/02/2013 13:25
    Interessante atmosfera di una carnalità distaccata. Bellezza apollinea, quasi marmorea. Davvero bella.
  • vincent corbo il 09/02/2013 11:53
    la trovo bellissima... sei riuscita a catturare un attimo in questi versi, come nei quadri dei più grandi artisti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0