username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tus ojos

Yo estaba caminando por la calle,
cuando vi tus ojos...
si, tus ojos viendo a mi;
el dia después yo estaba trabajando,
dibujando una dama en la acera
para ganar algo de dinero;
de repente, tù, otra vez...
tù, me diste del dinero,
un billete de 5 euro,
y luego te fuiste...
yo me levanté y...
inmediatamento te seguì...
Angela, Angela, yo gritaba...
y tù, te giraste y me abrazaste
gritando mi nombre,
A'ngel mi A'ngel, me dijiste;
y asì, desde tempo,
tù y yo, finalmente...
estamos unidos en amor

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 02/03/2013 10:51
    forse un incontro al quale non speravi più sicuramente un amore ritrovato... finalmente i vostri sguardi si sono ritrovati... bella
  • Antonella Camerlingo il 21/02/2013 23:55
    Mi dispiace non riuscire a coglierne bene il senso visto che non capisco bene lo spagnolo (anche se mi piacerebbe da matti impararlo) ma la musicalità che scaturisce da questo testo è sicuramente accattivante... bravo bravo Gigi
  • luigi deluca il 10/02/2013 07:27
    nella presentazione de esto mi poema, ho pubblicamente ringraziato le dos profesoras que mi hanno aiutato a correggerla nella forma verbale credevo che sarebbe apparso in calce alla poesia
    vabbè, vuol dire che ripeto l'elogio :
    È merito di Daniela e Carmen se ho potuto pubblicare questo mio primo esperimento poetico spagnolo
  • annaritaq. il 09/02/2013 20:03
    Non so se in lingua sia corretta, sicuramente la musicalità del madrileno suggestiona e accompagna l'immagine di un reincontro insperato e magico. Mi piace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0