PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Madama Onestà

Cavalca, amico mio,
cavalca senza posa;
troneggia sulla sella
di madama Onestà.

Ricorda, in questo mondo
ogni più bella cosa
è lotta e, se ti scopri,
il furbo vincerà.

In pace hai la coscienza;
non giudichi e subisci
del mondo la parcella.
È questa penitenza
di madama Onestà.

Impara l'amor proprio,
non elemosinare
perdono nel candore:
è occulto malaffare,
delitto d'umiltà.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • antonina il 13/02/2013 09:20
    Mi hai fatto pensare : "all'apologo sull'onestà nel paese dei corrotti" di Italo Calvino."Erano costoro onesti non per qualche speciale ragione ( non potevano richiamarsi a grandi principi, né patriottici né sociali né religiosi, che non avevano più corso), erano onesti per
    abitudine mentale, condizionamento caratteriale, tic nervoso. Insomma non potevano farci
    niente se erano così, se le cose che stavano loro a cuore non erano direttamente valutabili in
    denaro, se la loro testa funzionava sempre in base a quei vieti meccanismi che collegano il
    guadagno col lavoro, la stima al merito, la soddisfazione propria alla soddisfazione d'altre
    persone. In quel paese di gente che si sentiva sempre con la coscienza a posto loro erano i soli
    a farsi sempre degli scrupoli."
  • Anonimo il 09/02/2013 21:32
    L'onestà oggi è come uno sprazzo di salute dispersa in universo di malattie... Bellissime parole che fanno riflettere... complimenti!!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 09/02/2013 17:59
    Se tutti meditassimo nei tuoi versi Alessandro... un germoglio d'amore effusi di gioia solo darebbe... IL MIO ELOGIO E IL MIO ENCOMIO
  • silvia leuzzi il 09/02/2013 16:28
    Ritmo ska ci sento Ale in questi tuoi versi. Questa lirica cantata sarebbe perfetta, incisiva, mai come di questi tempi è così maltrattata l'Onestà, sembra aver perso il suo fascino, o forse non l'ha mai avuto così esteso come vorremmo credere. I principi, quelli che ci dovrebbero distinguere come esseri umani, sono sempre stati patrimonio di pochi. Bella Alessandro
  • ciro giordano il 09/02/2013 14:18
    sono del resto gli ideali cavallereschi, forse non a caso richiamati da quel "cavalca" iniziale... Sono completamente d'accordo, e non solo, lo hai saputo rendere il concetto, in forma poetica e con un buon ritmo... la strofa centrale è la mia preferita, veramente bella...
  • Anonimo il 09/02/2013 14:17
    Costa e pure caro mantenersi onesti, ma è una scelta di dignità che molti non hanno e mi riferisco, non soltanto ai disonesti, ma anche a quelli che cercano di far passare te come uno di loro, come un ladro e un disonesto.
    Conosco un'altra madama, ma quella non la scegliamo noi ed è una che riesce a mettere tutti d'accordo!
    Bellina poesia Alessandro!

12 commenti:

  • augusta il 10/02/2013 12:35
    bravo... nulla d'aggiungere... i commenti riportati qui sotto... dicono tutto... 1 beso...
  • Vincenzo Capitanucci il 10/02/2013 06:51
    Una particella di Madama Onestà ed il mondo cambierebbe...

    Bellissima Alessandro... ottimo il ritmo... interessante la metrica..
  • maria grazia il 09/02/2013 22:10
    bellissimi versi, l'onestà deve continuare a lottare per nn essere sopraffatta
  • Anonimo il 09/02/2013 20:24
    versi incantevli ale... l'umiltà, l'amor proprio mantenere integri certi valori non è cosa da poco... caro amico il mio elogio per questa bellissima lirica...
  • Fabio Magris il 09/02/2013 19:24
    Chissà dove è andata a finire questa madama. È talmente difficile trovarla... quasi impossibile, ma, come dici tu, non c'è altro modo per mantenere la nostra coscienza tranquilla. Sembra che però certe persone ci riescano... e dormono.
    Poesia piaciuta.
  • Gentiana Marika il 09/02/2013 19:23
    E viva l'onestà e la coscienza pulita! Ognuno deve farlo nel suo piccolo, il mondo sarebbe molto migliore! Bravo Alessandro, un applauso ai tuoi versi per forma e contenuto!
  • rescaldani franco il 09/02/2013 18:08
    PUGNA > troppo veloce o troppo lento?
  • rescaldani franco il 09/02/2013 18:05
    Bellissima poesia che ci riporta e ci ricorda il tempo dove L'Ideale
    di Onestà non era solo un concetto, ma una dura punga sullo tuo Destriero!
  • Anonimo il 09/02/2013 18:00
    Questa tua la faccio mia. Un messaggio diretto che fa riflettere e fa risvegliare le coscienze.
    Ottima.
  • Don Pompeo Mongiello il 09/02/2013 16:57
    Originale e non sola nelle sue quartine sublime.
  • Anonimo il 09/02/2013 14:22
    Forse è meglio se non scrivo più... faccio solo casini!
  • Anonimo il 09/02/2013 14:20
    Volevo dite bellissima poesia Alessandro, ma il programma di scrittura fs come vuole lui!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0