accedi   |   crea nuovo account

La coscenza

Lo verde grillo
di qua e di là
saltellando va,
da lontano
un buon omino
vede e gli fa:
Zinghe zinghe
zinghe zang
son qua,
come va?
Non bene
non bene
amico mio,
ma come
che tu parli?
Come un grillo
tu me vedi,
verde, piccolo
e brutto,
a lo specchio
mirati
e te stesso
vedi.
La tua coscienza son,
svegliati
e fai veder
che Sei!

 

0
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/02/2013 20:09
    mi ricorda il grillo parlante di Pinocchio... come al solito sempre riflessivo... bella Don
  • Rocco Michele LETTINI il 09/02/2013 18:27
    Simpatica... Fantastica... Riflessiva...
    IL MIO ELOGIO DON

3 commenti:

  • Gentiana Marika il 09/02/2013 19:33
    volevo scrivere "non il riflesso, ma oltre" ... grazie
  • Gentiana Marika il 09/02/2013 19:27
    Bisogna sempre avere il coraggio di mirarsi allo specchio, ma il riflesso, ma specchiare la nostra vera coscienza nella consapevolezza di esserci! Molto bella e riflessiva! Plauso
  • giuseppe gianpaolo casarini il 09/02/2013 19:08
    Bravo Don per la tua fantasia espressiva che porta a meditare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0