PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

IL MIO PAESE

Neve ai denti
colore a impregnarli
per un sorriso
che sempre si defila

Paese
dove le statue lacrimano
vogliono andare via
e le fontane zampillano
per farsi compagnia
nello scroscio

Il tempo si firma
con la ruggine
su chiodi infilati ai muri

La morte già c'è
e di tanto in tanto
per allenarsi fa solo l'appello
e cancella un nome che non risponde

Papaveri al vento
vibrano i petali
per confondere inascoltati
lamenti

L'amen per
qualche viandante sperduto
è d'obbligo a scongiuro
di non uscire più
perso alla vita
---------------------------------
Da:E! le rose piangono al tramonto!..
www. santhers. com

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Franca Maria Bagnoli il 04/03/2006 22:09
    Una bella poesia, triste, densa di immagini suggestive che danno il senso della solitudine e della morte. Complimenti. Franca Maria Bagnoli

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0