accedi   |   crea nuovo account

Luci spente

Luci spente.
L'umida strada racconta storie,
stanchi blues & figli dei fiori
appassiti.
Corpi acidi, consumati,
vecchi libri & segreti nascosti...

solo l'ago è in grado di raccontare,
l'occhio violento è fuggito
altrove.

Navi assassine& avidi mostri
Tentacolari:
carcasse innocenti divorate dai lupi
della notte,
Estasi & paura
Di un ritorno.

"Libertà ! Uguaglianza! Fraternità !"


Risuonano vapori alcolici:
rauco risucchio di corrosione,
caldo cappio al collo
della mente...

Il sogno è finito.

Tomba di asfalto bagnato,
topi, vetri rotti & zingari ubriachi:
fatiscente teatro...

Cantastorie aguzzo & spietato:
Stridii metallici,
silenzioso sibilo di morte.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 12/02/2013 16:45
    Luci spente sinonimo di un percorso lontano da l'allegro cammino.
    Toccante nela sua concretezza... profonda poesia... IL MIO ENOCOMIO JIM

1 commenti: