accedi   |   crea nuovo account

La beccaccia

Ho imboccato il sentiero
tra le prime ginestre non ancora fiorite.
Tutto può accadere
ma non questo!
All'improvviso un'ombra scura
arriva repentina sulla spalla
un colpo secco che mi fa cadere..
cosa è successo?
non so!
ma non urlo
è una beccaccia!
becco lungo da spadaccino
per un attimo
mi specchio
dentro l'occhio rotondo dell'uccello,
qualche piuma che s'era ormai staccata
svolazza noncurante sulla ghiaia.
Cara amica! no! non puoi saltare
hai una zampa spezzata
sei messa male.. mi pare.. e
appena metto mano all'arto rotto
quegli occhi tondi diventano fessure.
Dovevi dargli una beccata al cranio
a quello scellerato cacciatore
tanto non voglio illuderti
quello ti sta cercando
per scaricarti un po' di polverina...
Ma stai tranquilla sei già al pronto soccorso
dell'ospedale quì si aggiusta tutto,
due piatti ramoscelli a mo' di gesso
borsa di ghiaccio, un antinfiammatorio
tra venti giorni la radiografia
poi potrai di nuovo andare...
ma ricordati prima
passa almeno a salutare.

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Giorgio Thieme il 19/02/2013 23:08
    Bella ed amorevole poesiola, limpida e commovente
    Ciao ninetta
  • Fabio Magris il 13/02/2013 00:06
    Per fortuna ha trovato non soltanto una persona buona, ma anche infermiera. Grande Ninetta. Poesia che insegna molto.
  • Alessandro il 12/02/2013 23:52
    Una piccola favola che racconta più di quel che sembra.
  • ciro giordano il 12/02/2013 22:08
    bè, mi ha quasi commosso quando hai parlato dei suoi occhi, diventati due fessure... Dei cacciatori, a meno che, ed è improbabile, non sparino per fame, non capisco il senso ed il perchè... Se amano la natura ( e forse in molti la amano) potrebbero semplicemente passeggiare... mi è piaciuto questo tuo racconto, semplice e pieno di pathos
  • Anonimo il 12/02/2013 20:31
    Con sorriso un manifesto contro la caccia?! fortunata beccaccia ad incontrarti... sarebbe diventata un bocconcino davvero prelibato. Meglio che voli libera lei che può!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0