PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stupore

Stupore, meraviglia,
tutta la gente si scompiglia,
come un fulmine a ciel sereno
che scuote il mondo intero.

Il papa ha colto di sorpresa
tutti gli uomini della chiesa
con il suo annuncio in latino;
di non essere più adeguato
per il ministero pietrino.

Grande silenzio, profonda attenzione,
scambi di parole molta emozione,
IL papa;
sin dall'inizio del suo pontificato
la sua preoccupazione aveva esternato:
"Ogni mattina su me c'è la ghigliottina"

Pur col mare agitato per questioni di fede,
bene hai remato la barca della Santa Sede
uomo libero, fievole la voce
con te porti il peso della grossa croce.

Colpisce la tua serenità,
il tuo coraggio
esempio di grande umiltà.

Ora certo che vengono meno le forze
perché il fisico ha esaurito le sue risorse,
tu, successore di San Pietro
a un nuovo Pontefice lasci lo scettro
abdichi al tuo ministero
e al delicato compito del magistero.

Ci uniamo con te caro papa
nella fervida preghiera
la offriamo con fede sincera
al Signore, perché guidi la sua chiesa,
il nuovo eletto Sommo Pastore
perché la sappia servirla e guidarla con tanto AMORE.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 08/07/2014 14:12
    Una decisione di un Grande Uomo... Mirabile sequela...
  • Don Pompeo Mongiello il 01/07/2014 14:20
    Mi associo a Salvo Ragonesi, trovando la poesia veramente all'altezza di una grande poetessa.

11 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 07/07/2014 13:18
    Non mi resta che ringraziarti per i tuoi sempre graditi interventi.
  • salvo ragonesi il 01/06/2013 08:30
    sinceramente riservo più ammirazione per papa karol che è morto eroe della chiesa fino all'ultimo ma tutto è discutibilegli uomini non la possiamo pensare tutti allo stesso modo. anche se questa tua come concetto e come è scritta mi è piaciuta ciao salvo
  • Anonimo il 07/03/2013 05:50
    un caro saluto...
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/03/2013 09:56
    Questo di Silvana è un passaggio lirico sorprendente, scritto dalla mano di chi, parte della storia, brava e incisiva, stordisce col proporre un ricordo luminoso e intenso di un evento epocale e toccante.
  • Don Pompeo Mongiello il 23/02/2013 16:35
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua veramente tanto tanto bella!
  • Anonimo il 16/02/2013 13:06
    cara silvana... hai ben detto con molta umiltà, non credo sia stato facile... anche se lo stupore la sorpresa ci sono stati e le parole di Karol "dalla croce non si scende" ma non siamo tutti uguali... la chiesa è fatta di uomini... spero che lo Spirito Santo guidi ciò che accadrà in futuro e ci ci dia santi sacerdoti... ne abbiamo bisogno ... un abbracciocara amica
  • Anonimo il 16/02/2013 12:32
    Credo che la decisione presa da Benedetto XVI sia stata presa con coscienza e dopo aver molto pregato. Dal di fuori, specie per chi non crede, tutto può apparire discutibile e umano, ma difficilmente si riuscirà a comprendere l'azione dello Spirito che pur anima e conduce la Chiesa.
    Per noi che, spesso, non riusciamo a vedere al di là del nostro stesso naso, la decisione di oggi del Papa, può anche sembrare discutibile, ma solo in futuro ne vedremo i frutti e ne capiremo il perché.
  • Ellebi il 13/02/2013 02:54
    Il commento anonimo 13/02/2013 02:49 è di Ellebi. Nuovi saluti
  • Anonimo il 13/02/2013 02:49
    Mi unisco senz'altro a te in questa pregevole preghiera, certo nello stupore per un atto che ha pochi precedenti e lontani nei secoli, ma anche nell'ammirazione per questo Papa, per la sua opera pastorale e per quella teologica (il cui valore crescerà nel tempo), e nella solidarietà alla Chiesa Cattolica, che è davvero la Chiesa del Signore nostro, così come recita il Credo: "Credo la Chiesa, una Santa Cattolica e Apostolica", e credo nello Spirito Santo presente, quando sarà eletto il sucessore di Benedetto XVI. I tuoi versi giungono opportunamente, nel nostro umile contesto, in questo momento difficile per la Chiesa, e a me giungono molto graditi. Cordiali saluti.
  • Anonimo il 13/02/2013 00:01
    Se si è veramente informati su tutte le passate elezioni di Papi e su tutto quanto nella Chiesa cattolica avviene, a livelli magisteriali, tutto ciò assai più risulta storia di potere terreno, che vita ricolma dello spirito di Gesù Cristo.
    La mia Fede in Dio ne è ormai lontanissima, da tanto tempo.
    PIENAMENTE d'ACCORDO CON ALESSANDRO.
  • Alessandro il 12/02/2013 23:53
    Un gesto di umiltà e responsabilità senza dubbio, ma a parer mio questa non è mai stata la chiesa del Signore.