username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lo spirito fluttuante

Io fluttuo nella nebbia
sussurro nelle alte erbe
piango tra le foglie secche
navigo nel vuoto della mente
spumeggio sulle spiagge
come l'onda azzurra nei mari

Io ballo un lento con i secoli
che costruirono i vecchi imperi
Io parlo con il rumore
che non comprende la ragione.
io vedo che si accende una vecchia spirale nel cielo
lì è la vita che fluttuando con il sole
allunga le mani verso le stelle

 

2
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • giorgio giorgi il 16/02/2013 20:29
    Uno spirito che è nella natura, cammina, naviga, spumeggia, vola e legge, danzando tra il presente ed il passato, la vita che viene dal sole e dalle stelle.
  • Mimoza il 13/02/2013 16:43
  • Mimoza il 13/02/2013 16:42
    Vi ringrazio di cuore. Questo è un bel benvenuto accetto anche le critiche molto volentieri. Un saluto a tutti da Parigi
  • Anonimo il 13/02/2013 10:07
    originale, particolare, la vedo piena di ebrezza.. bella davvero
  • stella luce il 13/02/2013 10:02
    molto bella... la sento molto vicina... brava
  • loretta margherita citarei il 13/02/2013 03:54
    bella la chiusa apprezzatissima
  • Ellebi il 13/02/2013 01:54
    Apprezzata questa composizione dal ritmo vagamente maestoso (Io ballo un lento con i secoli che costruirono i vecchi imperi) ma un po' ambigua e misteriosa. Complimenti e saluti.
  • Alessandro il 12/02/2013 23:54
    Metafisica, quasi mistica: uno spirito fluttuante dalle molteplici identità; per alcuni può essere la Storia, per altri Dio, per altri ancora la Morte. Piaciutissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0