accedi   |   crea nuovo account

Male occulto

Il Sole è parentesi,
piangiamo i troppi affanni,
un'ora di cent'anni;
lavoro di sintesi.

Le braccia intorno ai fianchi,
perverso girotondo.
Lasciamo questo mondo
e i suoi dolori stanchi.

Marasma radioattivo
che offusca la coscienza,
è questa umana essenza;
chi fugge resta vivo.

Parlateci d'amore,
portateci speranza,
ma il nero giogo avanza;
lo fa senza rumore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Laura sansone il 01/03/2013 09:49
    Parlateci d'amore,
    portateci speranza,
    ma il nero giogo avanza;
    lo fa senza rumore.
    Versi meravigliosamente realistici, la morte giunge nonostante tutto, ma anche in questi versi c'è spazio per la speranza... la morte arriva senza far rumore... serenamente direi... bravissimo!!!
  • senzamaninbicicletta il 19/02/2013 11:49
    molto profonda e intensamente crepuscolare
  • Franco Baldini il 13/02/2013 18:57
    Il male oscuro di vivere si nasconde dentro ogni debolezza
    dell'essere umano, dentro di noi alberga il sole della speranza in contrapposizione alla sofferenza delle nostre angosce esistenziali... Molto bella
  • Anonimo il 13/02/2013 13:12
    Un cammino che appare inarrestabile, malgrado tutto, verso una certezza inequivocabile.
    Molto bella Alessandro!

13 commenti:

  • Laura sansone il 01/03/2013 09:47
    Parlateci d'amore,
    portateci speranza,
    ma il nero giogo avanza;
    lo fa senza rumore.
    che dolcezza in queste frasi, dolcezza amara, ma io trovo questi versi meravigliosi, leggerti anche in queste opere più meste regala comunque speranz
  • Vincenzo Capitanucci il 18/02/2013 13:42
    Una parentesi graffa.. che graffia.. ma per fortuna con un collo a giraffa... per sfuggire dalla afa...

    è bellissima e vera Alessandro...
  • Raffaele Arena il 17/02/2013 19:35
    Mi piace sia come contenuto, anche se cupo senza via di uscita, e come forma metrica ben studiata. Una piccola perla, come mi hai abituato d'altronde. Certo che la cura della metrica, come la cura dell'estetica per un bignè, rende tutto più deciso e definito. Bella.
  • vasily biserov il 16/02/2013 17:12
    e nonostante il gioco oscuro vada sempre in scena, noi possiamo portare speranza colorando le atmosfere!
  • stella luce il 16/02/2013 12:57
    Versi pieni di sfiducia ma facciamo che quel sole scaldi e faccia scomparire questo giogo oscuro...
  • Don Pompeo Mongiello il 16/02/2013 12:27
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua tanto tanto bella!
  • Domiziana Gigliotti il 16/02/2013 09:42
    Mi scuso dell'errore "Ciao". Buona giornata.
  • Domiziana Gigliotti il 16/02/2013 09:42
    Mi scuso dell'errore "Ciao".
  • Domiziana Gigliotti il 16/02/2013 09:42
    Mi scuso dell'errore " Ciao".
  • Domiziana Gigliotti il 16/02/2013 09:41
    Hai saputo descrivere un dura realtà. Il male oscuro avanza...
    Caio
  • Anonimo il 13/02/2013 16:43
    bello il commento si Salvatore... vero inesorabilmente avanza non c'è via di scampo... bravo come sempre ale
  • augusta il 13/02/2013 12:58
    bravo.. alessandro...è perfetta.. la tua sintesi.. 1 beso.
  • Fabio Magris il 13/02/2013 12:25
    Il sole è parentesi... e... il nero giogo avanza... Decisamente tetra, ma reale.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0