accedi   |   crea nuovo account

Surely

Ma
le donne perfette
sono sempre tre
e parlano ai leoni
con la lingua delle stelle
o
nel dialetto strascicato
della palude
un po' veneto
come i figli
venuti su dal nulla
o
con tutte le preghiere
del cuore
perché ciò che è falso
stanca

Così riuscire a sentire
è un mistero
che ripara al di là
del danno
E mirare il colore della voce
è una nascita
a cui qualcuno ci ha abituato
con la sua passione.

 

2
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 16/02/2013 09:07
    Lodevole ne la sua sequela mirabilmente fluita... IL MIO ELOGIO ROBERTO

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0