accedi   |   crea nuovo account

Nuova alba

Nuovo giorno mi attende
ricolmo dei tuoi doni.
Mi alzo
e, nel silenzio
ancora intatto
della città,
guardo il cielo
dove s'inseguono,
scompaiono,
si alternano
e salgono i colori.
Ecco il grigio tenue
diventa roseo,
ma cambia ancora,
ora in immensità di bellezza
vince il bianco della luce.
Ti lodo, o Dio,
perché io ancora godo
la luce della vita.

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giorgio Thieme il 16/02/2013 20:33
    È bello svegliarsi al mattino alla luce delle bellezze di quel mondo divino che pochi sanno apprezzare.
    Ecco allora il desiderio di ringraziare e lodare il loro creatore.
    Il susseguirsi dei colori dal grigio al roseo e finalmente al bianco della luce apre al mondo le porte di un mondo veramente spirituale lontano dalle ipocrisie attuali.
    Molto piaciuta
  • Rocco Michele LETTINI il 16/02/2013 18:43
    LA MIA LODE ROSARITA PER QUESTO SGORGO D'AMORE DIVINO...

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 17/02/2013 15:52
    Rosarita scopre il mistero divino anche in un'alba brumosa; s'inchina e ringrazia il Creatore. Con la sua poesia loda quel soprannaturale che per lei non è una realtà oscura, ma è un incessante svelarsi in qualsiasi istante del giorno: un opportuno riconoscimento che dovremmo fare sempre anche noi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0