username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Bambola

Qual'è la ragione dei tuoi occhi
se urlano il mio nome
e poi piangono?
Le gote sono fredde
non toccarmi
lo sguardo è di vetro
non guardarmi
io sono la tua bambola
che mai camminerà.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 17/02/2013 11:46
    Una cruda riflessione... che riflette il quotidiano andazzo...
    LA MIA LODE NADIA

1 commenti:

  • Alessandro il 17/02/2013 23:27
    Il freddo e impotente pianto di bambola. Una metafora che colpisce dritto al cuore, facendo accapponare la pelle.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0