PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mio

Sapere è un privilegio
di maestri che
disegnano i
sogni e il
dolore
Non
è
mai
saggio
confondere
i colori degli uni
con l'altro ma tenersi

per mano è come contare
dei suoni aspettando
che dita lunghe
lunghissime
vedano il
cuore
tuo
e

m
i
o

 

l'autore roberto caterina ha riportato queste note sull'opera

Come variazione cantare anziché contare dei suoni, importante è sentirli sulla punta delle dita


3
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 17/02/2013 13:41
    Tenersi per mano è cantare... aspettando che le lunghissime dita del cielo... vedano... il suono dei nostri cuori...

    Bellissima Roberto..
  • Rocco Michele LETTINI il 17/02/2013 11:26
    UN SAGGIO DAL CUORE MIRABILMENTE SGORGATO... IL MIO ELOGIO ROBERTO

5 commenti:

  • Alessandro il 17/02/2013 23:36
    Metrica attentamente pensata, musicalità abilmente tessuta.
  • loretta margherita citarei il 17/02/2013 17:59
    molto romantica e dolce, delicatissimia poesia
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/02/2013 11:33
    Un concetto eccellente misto a puro romanticismo.
  • Giorgio Thieme il 17/02/2013 10:26
    Elegantissima nelle parole e nella forma. Molto significativo anche il contenuto.
    Veramente apprezzata
  • Auro Lezzi il 17/02/2013 10:00
    Una magnifica clessidra poetica.. Anche se prima di leggerti pensavo dal titolo che volessi fare una pubblicità ad un noto formaggino.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0