PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un viso infinito dalle concatenazioni infinite

Un viso

sia
quello di un tavolo poco appariscente

di un vistoso paesaggio
a prolunga
di sole boschivo

di un lacustre ipersensibile baffo
di gatto nella notte dei sensi

dal miagolio di un fiore al miele in frassino di un'ape

c'è
un petalo accentuato dal dolce profumo di una donna
o
frase di uomo che sia

dona
fra sé e sé

identità
all'infinito

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Un viso... dona identità... all'infinito...


5
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/02/2013 13:06
    Un viso di donna dona identità all'infinito... un amore indistruttibile che non solo aspira all'eternità, ma la dona... Bellissima Vincenzo!!!!!!!!!
  • roberto caterina il 18/02/2013 11:30
    Mi ricorda questa tua poesia alcune esperienze personali. Non so se ho colto bene. E'bella questa tua riflessione, accorata e profonda, ma mi sa che non tutti siano in grado di capirla, purtroppo o, meglio, di coglierne il reale valore.. molte infelicità nascono proprio per questo...

4 commenti:

  • Anonimo il 19/02/2013 08:27
    Bellissima e profonda Vincè.
    Un viso... dona identità... all'infinito...
    significative parole...
  • karen tognini il 18/02/2013 11:32
    Bellissima Vincenzo... ... versi molto belli... profondi...
  • karen tognini il 18/02/2013 11:32
    Bellissima Vincenzo... ... versi molto belli...
  • Anonimo il 18/02/2013 11:05
    Ogni cosa rispecchia il femminile nell'universo purché fra sé e sé, fra me e te, tra te e me e se c'è c'è ma sempre se c'è per chi c'è.
    Molto bello il pensiero Vincé!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0