accedi   |   crea nuovo account

Mi respira la vita

Nella folla
smarrita
vampiri delle emozioni
prosciugano l'energia
alla scarna esistenza
morente
nell'oblio sopito.
Dimentico me stessa.
Smarrita
calpestata
nello spazio del tempo
rinnego la luce.

Radici strappate
bruciate
vendute al vento.
Non  mi guardare!
Non mi toccare!
Sei la morte!
Veloce e lenta
con i tentacoli
mi respira la vita.
Effimera mi annienta
nell'insaziabile abbraccio
in un richiamo esasperato
nella dimensione vuota
nella morsa
della morte.

 

6
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/02/2013 14:18
    Nello spazio del tempo rinnego la luce. Basterebbe questa frase per dare senso a tutta l'opera. In essa vedo racchiusa tutta la presa di coscienza della propria realtà esistenziale.
    Profonda, complimenti!

6 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 05/03/2013 21:21
    Poesia intrisa di tristezza... in attesa di un nuovo mattino.
  • Vincenzo Capitanucci il 02/03/2013 13:23
    mi respira la vita... splendida impersonalità... Eugenia ( il Tuo nome mi fa pensare al bene dei geni)... nata dal dolore..

    dunque non la vedo così negativa..

    .. Non mi guardare!
    Non mi toccare!
    Sei la morte!... la negazione della luce.. che è Amore..
  • Anonimo il 21/02/2013 23:02
    Amare la vita significa... respirare! Bellissima complimenti!!
  • Alessandro il 18/02/2013 22:54
    La morte, il dolore, la cattiveria della gente. Tutti elementi che bruciano ossigeno, lasciando la nostra vita senza respiro.
  • gio porta il 18/02/2013 19:06
    Intensa e profonda. Mi piace.
  • Gianni Spadavecchia il 18/02/2013 14:22
    Una vita che ti respira ed aspira.. Ben scritta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0