accedi   |   crea nuovo account

I falsi amici

I falsi amici
che ci guardano
con il loro
sorriso sfilacciato
son fiocine
che trapassano
la nostra anima.
Sono incubi notturni
che compaiono
anche a mezzodì,
quando ci fissano
con lo sguardo ambiguo,
augurandoci felicità
condita di tristezza.
Vorrei che nel mio petto
s'accendesse
il più grosso
degli zampironi
per tener lontano
le loro fastidiose
punture.
Ma dentro di me
pulsa solo un cuore
povero d'odio
come il tuo.
E così, mentre
loro uccidono,
a noi non resta
che continuare
a morir d'amore!

 

5
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • stella luce il 23/02/2013 08:09
    Pensiero che condivido in pieno...
  • Anonimo il 19/02/2013 08:31
    Bellissima poesia Aurè.
    Purtroppo, i falsi amici sono veri e non li tieni lontani neanche con tutti gli zampironi del mondo.
  • Rocco Michele LETTINI il 19/02/2013 08:23
    MEGLIO BUTTARLI A MARE... PREGEVOLE COSTRUTTO AURO

4 commenti:

  • Anonimo il 19/02/2013 09:08
    Caro Aurè, hai toccato un tasto dolente...
    Condivido il tuo pensiero!
  • Anonimo il 19/02/2013 08:25
    Bravissimo Aurè, condivido in pieno il tuo pensiero.
    I falsi amici, purtroppo, sono veri e non li tieni lontani neanche con le scariche elettriche.
    E quando sono falsi e bugiardi, lo sono anche se tu non possiedi neanche le mutande... già perché magari invidiano pure la tua natura!
  • anna rita pincopallo il 19/02/2013 07:45
    aprezzatissima e piaciuta
  • loretta margherita citarei il 19/02/2013 06:33
    SONO DEI VAMPIRONI CHE CI SUCCHIANO IL SANGUE, PIACIUTISSIMA AMICUZZU

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0