PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Volteggia il vago ciel'

Viva acqua dentro il cüor' riversa:
gorgoglii e spasmi e schizzi concitati.
Volteggia il vago ciel'in orgia persa
ché i due occhi da pria son già spirati;
e da uno specchio d'acqua a l'aria tersa
non c'è che 'l vano vuoto ch' ha ei ispirati.
Le delicate membra non corrotte
lì attendendo ancor l'ancisa notte.

 

4
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 22/02/2013 00:14
    UN CANTICO D'ANTICO VESTITO... CHE SGORGA IL MALSANO DI UN CONCITATO DI' ALLA RICERCA DI GIOIE ORMAI SOPITE CHE FORSE SOLO L'ANSIOSA NOTTE TROVERA... METRICA E DILIGENTE COSTRUTTO IN UNA POESIA MIRABILMENTE LASCIATA... IL MIO ELOGIO ROBERTO

1 commenti:

  • vincent corbo il 22/02/2013 06:15
    Qualcosa di molto interessante volteggia in questo sito: la tua poesia, le senzazioni che evoca, lo stile.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0