PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il papa

Si ritrovò il sapiente papa
in un corpo di lucertola
ed un bambino curioso
gli staccò la coda.
"Tanto ricresce, si rinnova
e l'avrò presto più bella".

Ma il papa fu dentro da allora
ad ogni vecchia coda
che si contorce qualche istante
pregando il dio-bambino
che faccia ricrescere al più presto
nell'ordine pancia e zampe e cuore e testa.

 

4
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 31/03/2013 05:04
    Speriamo che non sia solo pancia... Nicola...

3 commenti:

  • laura cuppone il 02/06/2013 06:53
    Non nel corpo.. ma nella coda che un bambino curiosamente stacca...
    La chiesa è divenuta nel tempo uno dei misteri/mestieri più intricati e difficili da sostenere o comprendere...
    La curiosità non avrà fine se non quando il preservare la carne non venga soppiantato dal preservar lo spirito...
    Più si dona e più si cresce...
    Vedremo se questo lavoro sorgerà dalla crisi o resterà vittima di se stesso...
    Credere nell'uomo è più difficile che credere in Dio.

    Laura
  • Vincenzo Capitanucci il 31/03/2013 05:09
    Luce-erto-là... magia delle parole... e che sia un papa-vero... in un campo di oro grano...
  • Giuseppe ABBAMONTE il 16/03/2013 10:06
    La leggo solo ora che abbiamo un nuovo Papa. Che non mi pare abbia nell'ordine dei valori quello che hai indicato nell'ultimo verso.
    Un caro abbraccio
    Giuseppe

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0