accedi   |   crea nuovo account

Orologi

Ignaro di tutto
m'alzavo con le prime luci del giorno
come se fossero un dono alle tenebre
d'ineccepibile precisione

L'uomo non ha sempre avuto la febbre di misurare il tempo
prima che l'oro del tempo misurasse lui in una offerta di denaro

"Time is money for the monkey. Here burns my Key for open up the Sky"

Orologi
Oltraggi a eternità perdute

A ombra dove il sole più basso scandiva la lunghezza dell'ombra
A sabbia l'alto del cielo scendeva nel basso

A pendolo per pendolari ancora inesistenti
A quarzo un circolo di lancette viziose di sovrapporsi le une sulle altre

ora quadrante digitale
dove sei solo un numero e non vi è più nessun messaggio se non d'allerta
atomica

oggi
Cesio

"casio zenith
gestiti dal caso"

c'è dio non c'è dio
c'è una casa sopra la testa senza fondamenta e senza tetto

una cesura nel tempio dell'io pronta ad esplodere sotto i piedi del tempo

sminuzzati in frammenti di microscopici secondi
nani dalle mani infinite
quasi a voler trovare "intel core" un gigantesco programmatore di un non tempo all'orizzonte

ed erano solo l'ombra di una pensierosa farfalla sempre più rapida nel concepire la sua fine
i miei minuti perduti a posarsi un istante sul cuore vuoto del mondo

l'attimo di un fulmine per illuminare il Tuo viso nel cielo più nero che mi è stato dato di vedere nel per sempre del Tempo

 

4
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 25/02/2013 07:53
    Nel cervello tanti orologi per scandire il tempo... profonda riflessione intensa... Bellissima Vincenzo!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 25/02/2013 06:41
    Orologi per scandire il passo de l'umano (Oltraggi a eternità perdute)e lasciare traccia di un E_G_O non ancora misurato(di vedere nel per sempre del Tempo).
    Spero di aver carpito il senso del tuo metaforico verseggio...
    IL MIO ELOGIO VINCE'... SEMPRE ORIGINALE...
  • Anonimo il 25/02/2013 06:11
    La logica dell'oro ha creato gli oro-l'oggi per misurare pure il domani e predisporre l'uomo all'arraffa a quattro mani e a conoscere cosa bolle in pendola.
    In questa logica di D'Io l'uomo corre appresso ai secondi, anche quelli nani, più nani assai di qualche politico nano, e ha scoperto che il tempo è denaro, per cui non c'è tempo per i sentimenti e l'amore, perché ci si rimette e allora investe alla borsa nel mercato dell'usato per comperare i cucù, gli oro l'oggi che non ci stanno più, ma che fruttano di più... e quand'ha fame ha già pronto con sé un paté di filippo o un parmigiano fiorito con un goccio di ferrari... e l'homo campa, proprio grazie agli orologi... e ci more pure!
    Bravissimo come sempre Vincé!

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0